martedì 8 novembre 2022

Recensione "Il ricatto" (Unlovable series #1) di Chiara Cipolla






Olivia Barnes è la giovanissima figlia di un uomo d'affari di New York. Ad una festa in onore del padre incontra l'affascinante Sebastian Stark, bello e pericoloso come la notte.
Fra i due l'attrazione è subito palpabile e un singolo bacio è in grado di incendiare entrambi ma, quando lui capisce che dietro al provocante abito da sera e al carattere tenace di una tigre si nasconde una ragazzina, è costretto a scappare.
Quando si rivedono anni dopo Sebastian è intenzionato a riprendere da dove si era interrotto, lei però è già fidanzata.
Sarà capace Olivia di resistere alle provocazioni di un uomo abituato a ottenere sempre ciò che vuole?
E Sebastian riuscirà nel suo intento di sedurre la donna che brama, quando ciò che offre non è amore?


La mia opinione


Appassionante fin dalla prima pagina, ecco una storia che intriga,  affascina e non lascia più andare il lettore. Confesso che quando ho iniziato a leggere, volevo solo dare una sbirciatina all'ultima opera dell'autrice ma non sono più riuscita a fermarmi e non ho mollato il libro fino alla fine.
Con queste premesse intuirete che la storia è davvero molto, ma molto coinvolgente.
Volete saperne di più? Vi accontento subito!


Olivia ha solo diciassette anni quando partecipa alla festa in onore del padre nella sede aziendale di Manatthan. Dopo essersi rifugiata in ufficio per sfuggire agli sguardi rapaci degli invitati, ne approfitta per sistemarsi il sontuoso vestito da sera che la sorella l'ha costretta a indossare. La scollatura a cuore, lo spacco vertiginoso... non sono proprio la tenuta consueta di un'adolescente e la fanno apparire più grande.
Troppo tardi si accorge di non essere sola. 
Un uomo nella stessa stanza, nascosto nell'ombra, si è goduto lo spettacolo delle sue gambe in bella mostra e del balletto improvvisato davanti alle vetrate. 
Inizia così una schermaglia fra i due. Lei è giustamente offesa ma lui non mostra nessun imbarazzo, anzi. Un bacio e la situazione precipita finché l'uomo non si rende conto di avere a che fare con una minorenne e si tira indietro ma non prima di prometterle che le cose fra loro sono solo rimandate.
Passano cinque anni e proprio nel giorno della laurea, Sebastian ricompare nella vita di Olivia, bello sfrontato e sicuro di sé come sempre.
Pur subendone il fascino, lei gli resiste. Olivia è fidanzata con un giovane medico e vuole restare fedele al suo ragazzo e alla vita serena che sta costruendo, inoltre ben dodici anni la separano da Sebastian e questa differenza di età per lei è un problema.
Ma per Sebastian, abituato ad avere tutte le donne ai suoi piedi, il rifiuto di Olivia è imperdonabile. Vuole la ragazza a qualunque costo ed è disposto a tutto per averla, anche a ricorrere al ricatto, fermamente convinto che l'attrazione fra loro non possa essere ignorata.

Non vi dirò altro della trama per non sciupare i colpi di scena che animano la vicenda. Sappiate però che le scene piccanti sono sorrette da un'ottima storia, i protagonisti sono affascinanti, tutti i personaggi credibili. Il ritmo è incalzante, la lettura scorrevolissima.

Ho adorato Olivia con le sue fragilità, il dolore per il trauma subito, la forza che tira fuori nonostante tutto. E poi invidio la pazienza degna di una santa che le fa sopportare quella rompiscatole della sua migliore amica. 

Quanto a Sebastian è un personaggio maledettamente intrigante ma anche molto arrogante e sfacciato. Aspetto gli sviluppi della vicenda per giudicarlo meglio, visto che il finale è aperto.

Consigliatissimo a chi ama i romance contemporanei ricchi di prorompente sensualità e divorante passione, ma anche le storie d'amore belle ed eccitanti, dove non ci si annoia mai. 


La UNLOVABLE SERIES si compone di 3 volumi indivisibili:
1. Il ricatto (in uscita il 7/11)
2. La caduta (in uscita il 9/01)
3. La resa (in uscita il 27/02)

lunedì 31 ottobre 2022

Recensione "Le note della passione" di Liberty Rose

 





Potrà una notte di follia, un’eccezione alla sua regola di non mettersi mai con nessuna del posto, stravolgere completamente il suo destino?
Gordon Tavish è l’oggetto del fantasie delle donne di Mikos, eppure, da quando è misteriosamente sbarcato tra loro, non si sa di nessuna sua storia, tanto che in paese si mormora che sia gay. Pochi sanno la verità sulla sua identità e che per Tavish Mikos è un rifugio dove nascondersi dalle colpe del passato.
Yana si è conquistata una pessima fama in paese: è la donna di cui tutti parlano, e che gli uomini vorrebbero anche solo per una notte. Lei si è rassegnata a non trovare l’amore, ma una sera, mossa dal desiderio di dimenticare gli oltraggi subiti, decide di sedurre lo scozzese che tutte vogliono. Lei non crede nell’amore e sicuramente non cadrà vittima dei palpiti per uno spiantato senza futuro, ma una notte sfrenata che male può fare a una donna smaliziata come lei?
E se Gordon le nascondesse un incredibile segreto sulla sua identità? E se Yana celasse, dietro la facciata cinica, un cuore tenero che solo ha bisogno di essere amato?
Tra i paesaggi assolati della Grecia e una Scozia indimenticabile, seguite le note della passione e abbandonatevi al ritmo dell’amore nel nuovo emozionante capitolo (autoconclusivo) della serie MIKOS.

Altri romanzi della serie:
1 - LA MASCHERA DI CRISTALLO
2 - UN TESORO IN FONDO AL MARE
3 - LA LINEA SINUOSA DELL'AMORE
4 - DESIDERIO PROIBITO

La mia opinione

Jana e Gordon, i protagonisti di questo nuovo capitolo della saga di Mikos, non sono new entry ma rappresentano due volti già noti ai fan di questa meravigliosa serie. Soprattutto Jana non ha brillato per simpatia ma stavolta si riprende alla grande e conosciamo meglio i suoi trascorsi.

La ragazza ha subito l'abbandono del padre e il rifiuto della madre e ha reagito a questo doppio smacco cercando negli uomini dapprima la sicurezza economica e poi almeno la stabilità affettiva, ma ogni volta è andata male.

Gordon non le offre niente di quello che lei cerca, né soldi né tanto meno un rapporto stabile, solo una notte di sesso e poi ognuno per la sua strada. Ma quando la passione prende il sopravvento, la chimica esplosiva fra i due non può essere ignorata, anzi crea un legame, fragile, eppure indissolubile. 

Anche il passato di Gordon è doloroso e una scelta sbagliata l'ha portato lontano dalla famiglia di origine, in cerca di se stesso. E' un uomo che ha sofferto prima per i rovesci della sorte e poi per la chimera di un amore sbagliato.

Riusciranno le due metà di questa coppia improbabile a costruire una loro storia  d'amore?  O si lasceranno sconfiggere dai pregiudizi, dalla mancanza di fiducia, dal pessimismo che caratterizza i rapporti umani dopo tante delusioni?  

Leggere questo libro è un bellissimo viaggio nelle emozioni, che l'autrice tratteggia con maestria, ma anche nella psiche dei due protagonisti con tutte le loro fragilità, le sconfitte, i dolori, il desiderio di rivalsa. 

Non dimentichiamo l'ambientazione che si sviluppa fra due luoghi magici: l'assolata Mikos, perla del Mediterraneo, e la splendida Scozia dove  tutti i nodi della storia vengono al pettine.

Mi è piaciuta Jana con la sua voglia di far funzionare le cose, nonostante le difficoltà, per ottenere il suo riscatto. Gordon, invece, mi è piaciuto meno per le sue bugie, ma infine trova anche lui la sua redenzione e non dico di più.

Una menzione particolare per la matriarca della famiglia Karidakis, Yaya. Nonostante l'età avanzata è ancora il pilastro emotivo della famiglia. Adoro le vecchie signore che dispensano consigli e saggezza, rappresentando un punto fermo nelle vicissitudini della vita dei loro congiunti, sono creature preziose.

"Le note della passione" è stata una lettura intensa e coinvolgente che mi ha catturata fin dalle prime pagine e non mi ha più lasciata andare fino alla fine, quando ho chiuso l'ultima pagina con il sorriso sulle labbra. 

Apprezzo l'autrice per la sua capacità di proporre storie intense, ben scritte, emozionanti e ricche di passione.

Consigliatissimo a chi ama il romance contemporaneo, le saghe familiari, ma anche a chi non ha ancora letto niente della serie Mikos perché non è necessario aver letto tutti gli altri romanzi per amare la storia.    

lunedì 24 ottobre 2022

Segnalazione "Viaggio in Egitto" di Fleur du Mar





Se avete apprezzato Liuma, della bravissima autrice Fleur du Mar, magari sarete interessati a conoscere meglio l'antefatto, perciò vi propongo "Viaggio in Egitto" una novella che è il prequel della vicenda.




TRAMA:


È la luce che genera le ombre…

Malnigal, giovane principessa babilonese, inesperta e ambiziosa e il suo fratellastro, Sargon, vengono inviati alla corte dell’uomo più potente dell’epoca, il faraone Akhenaton. Ma cosa si cela nella splendente città dedicata al dio Aton?
Gli avvenimenti di questa novella si svolgono due anni prima rispetto a quelli del romanzo “Liuma”. Anche se per apprezzarla al meglio sarebbe opportuno partire prima da “Liuma”, questa novella può comunque essere letta in modo autonomo, non contiene spoiler sul romanzo, ma getta una nuova luce su alcuni avvenimenti che in esso sono narrati.

Prezzo 0.99 euro
Solo in ebook
Solo su Amazon e Kindle unlimited
Circa 45 pagine


E nel caso vi sia sfuggito Liuma, eccovi i dati:



Una donna addestrata a usare il corpo per la gloria di Babilonia. Un uomo cui è stato insegnato a mortificare i propri desideri per la grandezza di Hattusa.
Malnigal e Suppiluliuma. La Superba e il Divino, uniti in un matrimonio politico in cui l’unica certezza è che la parola “amore” non esiste, perché l’amore è un lusso che non possono concedersi e che potrebbe avere delle conseguenze imprevedibili.

Il regno di Hatti, dopo anni di invasioni e lotte intestine, trova il suo campione in Suppiluliuma, un re guerriero, considerato da molti il prescelto dagli Dei. Per contrastare le mire espansionistiche del confinante popolo dei Mitanni, che minaccia il suo regno, Suppiluliuma è costretto a stringere un'alleanza con il re di Babilonia, sposandone la figlia.
Malnigal è una donna volitiva, spregiudicata e bellissima, che ha dovuto imparare a usare il proprio corpo e l’astuzia per sopravvivere in un mondo cinico e dominato dagli uomini. Sfruttata dal padre come pedina politica, per la principessa il matrimonio con questo sconosciuto re delle montagne è un insulto, ma gli Dei sono beffardi e giocano con le vite degli uomini.
Malnigal e Suppiluliuma, nonostante il disprezzo che nutrono l’uno per l’altra scopriranno che un fuoco, ben più grande dell’odio e dell’ambizione, brucia le loro anime e la fiducia potrebbe rivelarsi l’unica arma di salvezza in una corte che desidera solo la loro fine.

Il romanzo è AUTOCONCLUSIVO, come tutti i volumi che faranno parte della serie.

venerdì 21 ottobre 2022

Segnalazione "A NEW BEGINNING #2 INSTA Series" di Sarah Rivera

 



Una nuova cover e un accurato restyling per questo bel romance di Sarah Rivera di nuovo disponibile su AMAZON

Eccovi tutti i dati: 


Scheda libro

A NEW BEGINNING #2 INSTA Series

Autrice: Sarah Rivera

Editore: Self publishing

Data di uscita: 20 ottobre 2022


Genere: Contemporary Romance, New Adult, Suspence Romance


Autoconclusivo sì


POV alternato, narrazione in terza persona

Numero pagine 240 circa


Formati: Ebook e Cartaceo con copertina flessibile


Prezzo: 1,99€ ebook


Per il cartaceo il prezzo potrà variare in base ai costi di stampa

e verrà fissato al momento della pubblicazione

Progetto grafico: VM graphic design by Valentina Modica


Trama


«Voglio solo stringerti
e trasmetterti il mio amore.
Non una, non dieci, non cento volte,
ma per sempre.»



Un ritorno a Seattle con un biglietto di sola andata, una grande valigia e occhi gonfi, celati da lenti scure. Blanca vuole solo dimenticare, Noah vuole invece che lei ricordi, ma quello che li ha uniti è abbastanza da dividerli.


Noah
Lei è l'ultima persona che avrei mai immaginato di rivedere a Seattle. Blanca è una dinamite sexy e potente che rischia di fare a pezzi il mio equilibrio. È vicina e allo stesso tempo fredda e distante e, prima o poi, mi farà impazzire.


Blanca
Lui è meraviglioso, gentile, disponibile, ma le mie cicatrici mi ricordano quanto sia devastante fidarsi. Non devo dimenticare...per questa ragione io lo terrò a debita distanza.


Quali fantasmi turbano le notti insonni della ragazza?
Perché Noah deve starle lontano?
Può un amore appena sbocciato guarire ferite all'apparenza insanabili?


Romanzo autoconclusivo
Contemporary Romance
New Adult
Suspence Romance


Gli altri romanzi di Sarah Rivera, tutti autoconclusivi.


INSTA-Series
INSTA-Love

FUORI CONTROLLO
AMORE SENZA COMPROMESSI-Billionaire Baby
DESTINI LEGATI


Estratto A NEW BEGINNING:



«Posso offrirti un caffè?» provò a proporle.

Blanca si girò di scatto stupita, il cervello era in funzione per trovare una scusa

adatta per rifiutare. Lui fece come per ringraziarla con lo sguardo e inclinò la testa

indicando lo Starbucks che si trovava a pochi passi.

«Noah, ti ringrazio, come ti ho già detto, ho fretta.»

Scusa poco convincente…

«Giusto il tempo di un espresso, deve essere per forza veloce si chiama es-pres-so.»

Insistette lui con uno sguardo dolce e divertito.

«Noah…» Blanca non sapeva più cosa dire e lo osservava.

Il suo cervello stava cercando di elaborare tutto quello che stava accadendo e

molteplici campanellini di allarme erano scattati in lei. Noah era ancora più bello di come lo

ricordasse. Era alto e forte, dolce e irruento, e poi aveva quegli occhi chiari e limpidi come

non ne aveva mai visti. Due pozze azzurre in cui tuffarsi. Il contatto avvenuto con la sua

mano poco prima l’aveva sconvolta; le aveva dato come una sferzata, e un moto di nausea

le era salito dallo stomaco… eppure lei lo trovava stupendo.

Sembrava molto più giovane della sua età in quella tenuta, Skyler le aveva detto una

volta che era coetaneo di Matt, ma dimostrava meno di trent’anni con quei jeans attillati e

strappati aderenti alle gambe muscolose, uno smanicato nero e un cappellino militare. Era

perfetto per una rivista. Nonostante il suo fisico fosse notevole, era il viso a essere molto

particolare e il suo meraviglioso sorriso che, anche in quel momento, stava sfoderando.

Perché Noah Ross conosceva bene il suo arsenale, e lo sapeva usare.

Si era nel frattempo avvicinato pericolosamente. «Dai, non farti pregare.

Sotterriamo l’ascia di guerra?»

Le allungò la mano in segno di pace. Blanca sospirò.

«Oh Noah, non ce l’ho con te, davvero. È che voglio andare…»

«… dopo il caffè» aggiunse il ragazzo e le prese la mano, tirandola a sé, sorridendole

dolcemente. Lei gliela tenne esitando e lo seguì suo malgrado. «Okay, ma solo il tempo di

un caffè.»

Sarebbe saltato per la felicità in quell’esatto istante. Il contatto con la delicata mano

di Blanca gli provocò un brivido di eccitazione.

Lei era come potente dinamite, una fila di mine per il suo equilibrio sulla quale

inciampava ogni volta che la vedeva, era stato così la prima volta ed era così anche in quel

momento. Nessuna donna lo aveva mai destabilizzato in quel modo; a lui piaceva avere il

controllo, soprattutto quando si trattava di sesso, e fino ad allora ci era riuscito con tutte

alla grande. Con Blanca era stato diverso, lei lo aveva provocato fino a fargli perdere la

testa. La osservò di nuovo, mentre lo precedeva attraverso l’ingresso del bar. Anche in quel

particolare frangente il suo essere era totalmente preso da lei, che aveva tutta la sua

attenzione.

Non appena entrarono nella caffetteria, furono investiti dal calore e dai profumi di

dolci e caffè.

«Accidenti» disse Blanca con un sorriso spontaneo e con espressione sorpresa,

eccitata, quasi come fosse una bambina. Noah le sorrise di rimando. «Sì, questo è un posto

peccaminoso…» aggiunse divertito, «… e con la fame che ho dopo l’allenamento

spazzolerei tutto. Vieni… guarda!»

La guidò tra le persone in fila fin davanti al banco dei dolci. C’erano centinaia di

muffin e biscotti, in un tripudio di profumi e forme. Blanca aveva iniziato a fissarlo con

sguardo interrogativo e per Noah ciò non andava affatto bene, perché i suoi occhi puntati

addosso gli facevano dimenticare anche il suo nome.

Aveva detto che voleva solo del caffè, lui invece si fece dare un sacchetto pieno di

leccornie, con una decina di prelibatezze e le portò al tavolo dove la ragazza si era nel

frattempo accomodata su uno sgabello.

«Ma cosa hai preso?» disse curiosa di guardare il contenuto di quella grande busta e

sorridendo ancora. Blanca realizzò in un secondo che Noah l’aveva fatta rilassare ed era

riuscito anche a farla sorridere.

Ed era così tanto che non lo faceva…

Lui infilò la mano dentro il sacchetto, estraendo un muffin glassato che le porse e

che lei accettò. Dopo il primo morso, commentò estasiata: «Mhmmm… Mamma mia, è

favoloso. Come lo sapevi?»

Noah la guardò stupito. «Cosa?»

«Come sapevi che il muffin alla cannella glassato è il mio dolce preferito?»

Il ragazzo le fece un sorriso ampio, era felice, nemmeno avesse vinto una coppa.

«Lo adoro anche io, non conoscevo i tuoi gusti e allora ho scelto in base ai miei, sperando

di essere fortunato.»

Riuscirono a conversare animatamente del più e del meno, sorseggiando la calda

bevanda e assaporando i dolcetti. Blanca si sorprese a sorridere più volte e Noah riuscì a

rilassarsi vedendola finalmente tranquilla. Si avvicinò di più a lei in modo delicato, perché

una briciola di dolce le era rimasta su un angolo della bocca e gli venne spontaneo di

accarezzarle una guancia con le dita, andandole a rimuovere proprio quel pezzetto.

Blanca si irrigidì immediatamente, indurì lo sguardo e tornò fredda e distante come

era stata fino a prima di entrare in quel posto.

«Devo… andare, adesso. Grazie, Noah» gli si rivolse con voce tremante. Prese

borsa, giacca e sciarpa, abbandonando il suo caffè sorseggiato a metà e un muffin che aveva

sbocconcellato su un tovagliolino.




BIOGRAFIA AUTRICE:


Sarah nasce in una città di mare a cui è molto legata in un giorno di primavera. 
Nella vita è un matematico, ma questo lato razionale non è l’unico che l’ha portata avanti, e non nasconde che non l’ha mai appagata completamente. 
Coltiva da sempre un amore per la letteratura e la lettura, e in particolare per i romanzi rosa, infatti le piace dire che un tempo era “Harmony dipendente”. La scrittura le ha fatto compagnia in momenti molto difficili e di forte sconforto, da cui può affermare di essere uscita più forte di prima.

“La vita mi ha preso a sberle, ma le ho risposto a tono.”

(Cit. Sarah Rivera)

lunedì 17 ottobre 2022

Segnalazione QUALCOSA è CAMBIATO - una coppia improbabile- di Emma Scacco



Vi piacciono i Pink Western? Eccovi la nuova uscita di Emma Scacco, una storia ambientata in Texas, fra mandrie di manzi e sexi 
cowboys...

Scheda libro
Titolo: QUALCOSA è CAMBIATO - una coppia improbabile-
Autore: EMMA SCACCO
genere: PINK WESTERN
romanzo autoconclusivo
Offerta ebook a € 1,99 fino al 31 ottobre
Offerta cartaceo a € 9,90 fino al 31 Ottobre


Trama


Cosa siete disposti a fare per realizzare un sogno?


Andrea è stanca della vita costruita per lei dal padre. Desidera scoprire il mondo e realizzare il suo sogno: lavorare in un vero ranch. Il padre accetta di farla partire per l'America, ma come sempre costruisce per lei un'esperienza edulcorata e noiosa.


Andrea si ritrova, invece, catapultata in un mondo di lavoro duro e cavalli nel ranch Randal in Texas, destinato solo a veri uomini. Lei uomo non è, ma non sarà quello a fermarla a un passo dal suo sogno.


Con la complicità di una nuova amica, tra stallieri tutt’altro che amichevoli, sorelle bisognose di lezioni di letteratura e una strana connessione a pelle con il sexy cowboy Nathan che si divide tra odio e amore impossibile, tutto cambia.




Seconda edizione del primo romanzo (omonimo) uscito nel 2019.
È stato rivisitato nei contenuti e nella veste grafica in modo
 sostanziale.


Link di acquisto: AMAZON

mercoledì 12 ottobre 2022

Segnalazione "Un Mr. President Tutto Mio" di Jessica F.

 

Oggi vi segnalo una nuova uscita che mi ha colpita per la cover, bella e originale, e per la trama che fin da subito promette scintille fra i due protagonisti.

"Noi riteniamo che sono per se stesse evidenti queste verità: che tutti gli uomini sono creati eguali."

Il giorno in cui i padri fondatori hanno scritto questa frase nella Dichiarazione d’Indipendenza, di certo non hanno tenuto conto di lui: Cole Gibson, il mio capo, figlio del senatore che presto potrebbe diventare il nuovo presidente degli Stati Uniti d’America.
L’uomo più odioso, dispotico e burbero che abbia mai conosciuto, ma anche il più bello, intelligente e fin troppo affascinante.
In parole povere, una spina nel fianco che potrebbe causarmi non pochi problemi.
Ora che la campagna elettorale di suo padre è appesa a un filo, siamo obbligati a lavorare a stretto contatto per salvarla, e non è affatto facile. Ma devo ricordare a me stessa che il mio lavoro e l’America hanno la precedenza su tutto, sentimenti compresi.
Il mio nome è Jacqueline Woods, e questa è la storia di come un Mr. President è entrato nella mia vita.


LINK:



L'autrice ha detto:

"Amo leggere e amo scrivere.

Fantasy e Romance sono la mia passione!"

sabato 8 ottobre 2022

Segnalazione "Eclissi Perpetua" (Il Custode di Luce Vol. 1) di Jessica Marchionne

 



Bentrovati, cari lettori.  Il libro che vi segnalo oggi si intitola "Eclissi Perpetua" ed è il primo volume della trilogia "Il Custode di Luce" di Jessica Marchionne. Abbiamo conosciuto l'autrice in occasione del suo esordio, avvenuto con "Le campane di San Pietroburgo" e le auguriamo un grande in bocca al lupo per questa nuova serie. 


TITOLO: Eclissi Perpetua

SERIE: Il Custode di Luce

AUTORE: Jessica Marchionne  

EDITORE: Words Edizioni

GENERE: High fantasy/Narrativa per ragazzi

FORMATO: Ebook (3,99 – in offerta lancio a 2,69) 



DISPONIBILE SU AMAZON E CON KINDLE UNLIMITED




«Accadrà che mai nessuna alba e mai più nessun tramonto oserà dividerci. 

Te la porterò, Elanor. Ti porterò un’eclissi che durerà per sempre.»



Molti anni fa, l’amore proibito tra la Dea della Luce e il Dio dell’Ombra generò il Caos. La guerra, senza esclusione di colpi, divenne inevitabile: la Luce fu così imprigionata e il mondo smise di essere lo stesso.

Il giovane Liam conosce bene la sua vera identità: è il principe, il Custode di Luce, destinato a combattere contro i Cavalieri di Ombra e con l'unico desiderio di vendicare il padre, morto in battaglia per mano di un uomo di cui non ricorda il volto. Il suo destino si incrocia con quello di Van, che ha l'incarico di ucciderlo per salvare il mondo. Eppure, Liam e Van sembrano essere legati in maniera molto più profonda, segnati dalla stessa maledizione. La Luce, per anni custodita, sta per essere liberata: la vera battaglia ha inizio ora.


“Eclissi Perpetua” è il primo volume della trilogia high fantasy “Il Custode di Luce”, di Jessica Marchionne. L’inizio di un viaggio tra antichi dèi, luce e oscurità, alla ricerca di se stessi e delle proprie origini. 







L’AUTRICE


Jessica Marchionne nasce a Sezze nel 1991. È laureata in Editoria e Scrittura e ha continuato a frequentare corsi e tirocini anche dopo gli studi, nella speranza di trasformare la sua passione in lavoro. Legge da sempre qualsiasi genere, anche se predilige il fantasy e lo storico. Ha un blog, Luce sui Libri, dove recensisce libri di autori emergenti e dispensa, di tanto in tanto, qualche consiglio. Ama i videogiochi, gli animali e pensa che l’autunno sia la stagione che meglio le si addica. “Le Campane di San Pietroburgo” (Words Edizioni, 2021) è il suo romanzo d’esordio. 




ESTRATTI


1. 

«Concedimi soltanto una rosa, proprio come dici tu. Un regalo a me gradito. Che danno potrebbe mai arrecare ai mondi un piccolo fiore?» 

«Che danno potrebbe mai arrecare, dici!» esclamò Elanor. «Che tu ti innamorerai di me. Che io mi innamorerò di te. E allora sarà la fine.»

Non la vide più. Il rosso acceso si spense e Hyobe tornò a guardare la sua volta stellata.

Una lacrima gli rigò il volto perlato.

«Oh, mia Elanor. Che sia la fine, allora. Perché ho già iniziato ad amarti.»


2. Lei rimase a bocca aperta a osservare quel colore infettare lo specchio fino a quando non sentì una stilettata dritta al cuore. Posò una mano al petto, ma il dolore cessò subito. 

L’aveva riconosciuta.

«Come… come potete avere…»

«Un regalo da parte del nostro Dio. Sarò lieto di rimuoverla non appena vi si scioglierà la lingua. Non dovrete parlare per forza con me, d’altronde, da questo momento in avanti, sarò impegnato. Prego, rivolgetevi direttamente a lui, e forse allora vi sarà dato di nuovo il permesso di vedere le immagini fasulle di vostro figlio. Con permesso, mia signora.»

La sua voce, calda e melliflua, le aveva fatto accapponare la pelle nivea. Non osò guardarlo mentre si congedava da lei e rimase a soltanto ad ascoltare con rabbia il clangore dell’armatura che si allontanava. 

Guardò lo specchio. Nessuna immagine si rifletteva più.

Fu a quel punto che gli si buttò sopra, afferrandolo con entrambe le mani, sfiorò la superficie con il naso, assetata del viola che si contorceva in quello spazio. 

Gli angoli della bocca si curvarono in un morbido sorriso.

È fatta, pensò mentre gli occhi le brillavano, lucidi.

Anche quella volta era riuscita a ingannare il cavaliere. Aveva ottenuto proprio ciò che voleva.

Le unghie scalfirono la superficie per quanto stava stringendo forte i bordi, l’alone del suo respiro affannato nascondeva a tratti quel viola conturbante.

Eppure, rimaneva dritta, composta, questa volta nessun fremito aveva percorso la sua schiena.

«Luce, oh, Luce» intonò con voce grave, lo sguardo fisso nelle spire. «Venite da me, venite da me! Oh, Luce, venite da me!»



3. «Lo so cosa stai per dire: che ho sprecato il mio tempo. No, non l’ho sprecato. Ho ancora due settimane per finire quell’armadio e addirittura tre per quel dipinto. Ma è necessario che io diventi un cavaliere, proprio come voi tre.»

Noah lanciò uno sguardo divertito al fratello, che invece sospirò amareggiato. «Non è necessario» disse poi, alzandosi per entrare in casa. 

Van fece per seguirlo, pronto a rispondere a tono, quando Noah gli posò una mano sulla spalla. «Non adesso, va bene?»

«E allora quando? L’estate sta finendo. Non voglio frequentare l’Accademia d’Arte come vuole lui.»

Noah parve ponderare bene le parole. «Sarebbe un’ottima opportunità per un bravo artista come te.»

Scosse la testa, convinto. «Non è così.»

«Forza, non pensare a questo adesso.»

Il ragazzo annuì, seppure controvoglia. Ormai aveva capito le loro ragioni, pur continuando a non condividerle. Tornò in casa per controllare la carne, cercando di distrarsi e solo quando arrivò Aiden sentì di nuovo i muscoli distendersi. Per un momento, Van invidiò l’amico: gli dispiaceva non essere stato con lui, quel pomeriggio, ad allenarsi con la spada. 



4. «Mi hanno raccontato che si vantava molto di quel suo fratellino così bravo. Sembra fosse gracile come te.»

Sgranò gli occhi. «Davvero?» 

«Va bene, forse non così tanto come te… ma quasi. E, dopo soli due anni dalla sua investitura, riuscì a diventare Primo Cavaliere di Luce! Sai cosa significa?»

«L’uomo più forte del mondo…» 

«Esatto. A soli vent’anni era già tutto quello che altri veterani non erano mai stati. Ovvio che Rohan se ne vantasse, non credi?»

Van annuì, pensieroso. «Quindi, se anche lui era come me, forse una speranza ce l’ho per davvero. Potrei diventare come Korin.»



5. «Perché mai dovrei temerlo? Il tuo mondo è meraviglioso ai miei occhi. Non c’è nulla che mi provochi angoscia o tormento. Se non il fatto che non lo posso raggiungere e venire da te.»

«Ed è un bene. Cosa pensi, che la tua gente possa sopravvivere al sole?»

«Temo che ne morirebbero» dovette ammettere Hyobe con una punta di tristezza. «Ma basterebbe nasconderlo.»

Di nuovo Elanor rise. «Oggi mi stai facendo divertire. Non so se provare compassione o altro.»

«Hai paura.»

A quell’affermazione, Elanor smise di ridere e si quietò di colpo. I suoi occhi azzurri lo trapassarono.