sabato 13 luglio 2019

Presentazione "I segreti di casa Turquesa" di Ornella Albanese



Ci sono edifici speciali, custodi di segreti da non disperdere. Tra questi Casa Turquesa, la splendida villa dove Gardenia ha trascorso l’infanzia e buona parte della vita. Perché i suoi ricordi non si perdano nell’oblio, decide di lasciarla in eredità solo a chi si farà carico delle sue memorie. Tra tutti sceglie la nipote Amanda, che attira lì con l’inganno per farle stringere un insolito accordo: quando avrà ascoltato le storie di famiglia, solo allora potrà disporre del suo patrimonio. Alla cinica Amanda non sembra vero e sta al gioco. In realtà odia Gardenia, che tutti in famiglia chiamano zia Vipera considerandola velenosa e manipolatrice. L’accordo si traduce in un contratto stilato dall’affascinante notaio Jacopo Salimbeni, che vuole proteggere legalmente Gardenia da una ragazza che considera troppo ambiziosa e priva di scrupoli. Ben presto, però, le due donne si scopriranno più simili di quel che credevano e i ricordi della zia, prima solo frasi ascoltate distrattamente, si trasformano in appassionanti scene vissute. I segreti di Casa Turquesa vengono svelati uno dopo l’altro e la forza di quelle storie è tanto potente che Amanda abbandona ogni diffidenza e riacquista la sua dimensione più autentica, scoprendosi capace di sentimenti mai provati. E forse riuscirà anche a trovare il vero amore. Con una scrittura limpida ed evocativa, capace di far divertire ma anche di cogliere i personaggi in tutta la loro profondità, Ornella Albanese ci restituisce una storia che emoziona e avvince, facendoci riscoprire il valore del passato e delle radici.

La sera del 10 luglio, nella suggestiva cornice della libreria Feltrinelli a Lecce, si è svolto l'incontro di Ornella Albanese con i lettori per la presentazione del suo ultimo libro. E' stato un grande piacere per me partecipare all'evento e riabbracciare una delle autrici italiane che stimo e ammiro di più. 




Risultati immagini per Lecce foto
Lecce - Piazza Sant'Oronzo - Fonte Wikipedia


Prima di raggiungere la città, però ho assistito a un triste spettacolo: la distesa infinita di ulivi morti che levano i loro poveri rami rinsecchiti contro il cielo mi ha addolorata profondamente. Non riesco a darmi pace. L'uomo possiede ormai la tecnologia per andare su Marte e non riesce a sconfiggere un morbo che avanza inarrestabile distruggendo un patrimonio di millenni. Inconcepibile, vero? Eppure è l'amara realtà.
Perdonate lo sfogo, adesso torno a parlarvi della presentazione.

Moderatrice dell'evento è stata Sara Foti Sciavaliere, giornalista, scrittrice nonché ideatrice di Salento in love, rassegna di racconti ambientati in territorio salentino, volti a promuovere il territorio più meridionale della Puglia.  
Dunque, come ha ricordato al pubblico Sara, Ornella Albanese è famosa soprattutto per i romanzi storici ma chi la segue da anni sa che è altrettanto brava nella stesura di contemporanei.

"I segreti di casa Turquesa" nasce dal desiderio di Ornella di coniugare i due generi. Come ci ha raccontato lei stessa, il romanzo storico è soggetto a dei "paletti" che non si possono superare:  provengono sia da fatti già avvenuti quindi immodificabili, sia dal linguaggio che deve adattarsi al contesto storico. Il genere contemporaneo invece permette all'autore maggiore libertà. 
Molti di noi hanno una vecchia casa che è rimasta nel nostro cuore, così è anche per l'autrice che ha mescolato i ricordi delle abitazioni dove è nata o ha trascorso gli anni di formazione, quella dei nonni in Abruzzo e la "casina" di Lecce ereditata dalla madre.

Vorrei aggiungere che ogni famiglia possiede un patrimonio di storie che vengono tramandate all'interno di essa - addirittura nella mia abbiamo un nostro vocabolario per indicare luoghi e persone che capiamo solo noi -  e tocca ai membri più anziani tramandare questa ricchezza alle nuove generazioni. A volte i giovani mostrano insofferenza nell'ascoltare sempre le stesse storie ma in realtà quella ripetizione quasi ossessiva nasce dal desiderio di tramandare un'identità familiare, dal bisogno di non lasciar cadere nell'oblio fatti che altrimenti verrebbero cancellati, come se non fossero mai accaduti. 
Questo ruolo nel romanzo viene assunto da Gardenia, la zia Vipera, vera protagonista della storia, tessitrice di trame, manipolatrice di eventi.

Fin da quando ne ho letto la sinossi ho provato viva curiosità per "I segreti di casa Turquesa", (chi riesce a resistere quando ci sono segreti da svelare? Io no di certo!) perciò ho approfittato della piacevolissima serata per porre un paio di domande all'autrice


Risultati immagini per Ornella albanese
Ornella Albanese 


Io: - Ciao Ornella, puoi raccontare a me e ai lettori del blog com'è nata l'idea di scrivere questo romanzo? 

Ornella: - Ciao Erielle, ebbene, dopo aver finito Il Sigillo degli Acquaviva, che era stato molto impegnativo sia nel lavoro di documentazione, sia nella stesura, avevo proprio l'esigenza di scrivere qualcosa di diverso, un romanzo estivo. Leggero e divertente, ma non solo.
Di solito io alterno i due generi, ma questa volta ho pensato di declinare il passato e il presente all'interno di uno stesso romanzo. L'idea centrale è arrivata subito: come ricreare il passato nel presente? Come portare avanti il testimone della memoria? Così ho deciso di creare due storie diverse, con stili narrativi diversi, e una storia avrebbe avvolto l'altra, l'avrebbe racchiusa con fluidità e naturalezza.
Questo romanzo è nato così. Casa Turquesa è il presente, ma i suoi segreti sono il passato.
All'interno della storia brillante e divertente di Amanda, se ne svolge un'altra, quella appunto di un passato che il trascorrere del tempo non è riuscito ad appannare, e che quindi ha conservato tutto il suo fascino e la sua emotività.


Io: - Si dice che in ogni libro l'autore inserisca qualcosa di autobiografico. E' vero anche per "I segreti di casa Turquesa?"

Ornella: - Alcuni oggetti che appaiono nel romanzo... il baule pieno di cappellini preziosi, la piccola bilancia trovata sotto l'albero, il binocolo da teatro, ma non solo. Anche alcuni piccolissimi dettagli, alcuni momenti dell'intreccio, alcune frasi, alcune emozioni, fanno parte delle storie della mia famiglia. Li ho nascosti bene bene in mezzo agli intrecci inventati, ma io so che ci sono e questo mi piace. E' stato il mio modo di portare avanti il testimone.


Io: - E sono sicura che tu ci sia riuscita benissimo, cara Ornella. Grazie.

Per concludere, " I segreti di casa Turquesa" è un romanzo che si presta a diversi livelli di lettura. C'è chi privilegerà la parte più romantica, chi apprezzerà la suspense (i romanzi di Ornella hanno sempre colpi di scena sorprendenti, degni di un thriller ) chi invece lo vedrà come romanzo di formazione. In ogni caso una lettura da non perdere!

Per l'acquisto cliccate su AMAZON , sul sito di Leone Editore, in tutti gli store oppure cercatelo in libreria. Bella anche la cover, vero?


venerdì 12 luglio 2019

Segnalazione "Pericolo all'Avana: La scienza al servizio del nemico" di Rocco Luccisano

Pericolo all'Avana: La scienza al servizio del nemico di [Luccisano, Rocco]



Su richiesta dell'autore, Rocco Luccisano, vi segnalo il thriller che ha pubblicato a giugno, ambientato in un futuro molto prossimo. 


Sinossi
Che cosa unisce la morte di un multimilionario svizzero nel ristorante numero uno al mondo con Cuba e l’epidemia che sta sterminando la popolazione dell’intero globo? Qual è il ruolo del governo dell’isola caraibica in tutto ciò?

Il romanzo si articola tra scomparse misteriose e apparizioni imprevedibili, segreti familiari e intrighi internazionali, tensioni diplomatiche e spionaggio commerciale. Al suo interno si muovono spie veterane e killer mercenari senza scrupoli immersi in presunti complotti mossi da cieche ambizioni e da piani di vendetta. 

Sarà Alexander Keeric, il commissario italo-greco che non crede alle coincidenze, a dover affrontare un caso di portata internazionale in cui dovrà divincolarsi tra misteri e insidie che lo porteranno a viaggiare da Roma all’Avana e dall’Avana di nuovo all’Europa. Toccherà ad Alex trovare le risposte per far luce sugli oscuri segreti che si celano dietro la morte del tycoon elvetico, e non solo. 

Ma esisterà davvero un legame tra quella morte altisonante e il virus inarrestabile? E soprattutto: quali sono i retroscena e il messaggio nascosto dietro la minaccia di nuove armi segrete che allerta vertici di servizi d’intelligence?

Ecco come Rocco Luccisano parla del suo libro:

Ho pubblicato "Pericolo all'Avana" a metà giugno (il 9 per l’esattezza).
È ambientato tra Italia e Cuba, attraversando Svizzera e Provenza nel futuro prossimo (2022) e fa parte della serie del Commissario Keeric
Al centro della trama c’è il commissario italogreco Alexander Keeric coadiuvato per questo caso dall’ex collega cubano Eduardo Machado e la morte altisonante del multimilionario svizzero, patron di una multinazionale farmaceutica
Ha raggiunto per due volte la nona posizione nella classifica della categoria “gialli e crimini internazionali” di Amazon.
Per scelta personale ho preferito l’autopubblicazione in Amazon (cartaceo e ebook), per avere libertà di opzioni avendo alcuni miei canali di promozione con la parte cubana. Da oltre dodici anni viaggio sull’isola per motivi familiari, dove ogni anno sverno. Prossimamente dovrebbe uscire anche la versione in spagnolo, e dovrei presentarlo alla fiera internazionale del libro dell’Avana (Feria Internacional del Libro de La Habana)
Tocca in modo secondario temi come le vaccinazioni e le scoperte in campo medico-scientifico.
Prossimamente con una casa editrice italiana uscirà anche un mio giallo storico, con elementi che lo rendono piuttosto particolare (per esempio la contrapposizione tra religione e scienza) ambientato in Namibia tra il ‘700 e il 1946.
Il terzo è già scritto e fa parte del ciclo Keeric (anno 2018), con un taglio incentrato più sulla suspense che sulla deduzione rispetto al primo. Non si tratta di storie ed episodi collegati, bensì di casi da risolvere che non necessitano della lettura preliminare di uno piuttosto che dell’altro.


Per l'acquisto cliccate su AMAZON



Biografia 
Rocco Luccisano, nato alla fine degli anni Settanta al confine tra Italia e Francia, si è laureato in Economia e Commercio grazie agli studi nei due Paesi. Durante e dopo la carriera universitaria ha vissuto alcune parentesi all’estero dove ha potuto arricchire un importante bagaglio di esperienze quotidiane utili alla scrittura. Funzionario pubblico, ma prima di tutto padre di due figlie, per motivi familiari oggi alterna la sua vita tra lunghi soggiorni in Europa e altri più brevi ai Caraibi. Amante del mare e dei viaggi, ha sempre dedicato parte del suo tempo libero alla lettura di romanzi d’avventura, polizieschi, suspense e thriller fino a maturare la passione per la scrittura. Sta per pubblicare anche un thriller storico e un romanzo di suspense del ciclo poliziesco del commissario Keeric.

giovedì 4 luglio 2019

I libri che vorrei leggere durante le vacanze





State già pensando alle letture delle prossime vacanze? Io ho cominciato a guardarmi intorno ed ecco un libro che ha catturato la mia attenzione per la sua originalità: "Le lettere smarrite di William Woolf".


Trama

C'è un ufficio, a Londra, in cui viene raccolta la posta impossibile da recapitare: buste da cui la pioggia ha cancellato l'indirizzo, o i cui destinatari hanno cambiato casa e non sono più reperibili, biglietti indirizzati a Babbo Natale o alla fatina dei denti. Se sono stati regolarmente affrancati, hanno diritto a un'ultima occasione. 


Ogni giorno, i detective postali aprono le lettere smarrite, cercando indizi che li possano aiutare a consegnarle. 

William Woolf svolge questo lavoro con passione da oltre dieci anni, sebbene sua moglie preferirebbe che si cercasse un impiego «serio». Anzi, negli ultimi tempi, William ha l'impressione che Claire preferirebbe proprio avere accanto un uomo diverso, uno più concreto e ambizioso, invece di un eterno sognatore come lui. Dal canto suo, William non può fare a meno di notare quanto Claire sia cambiata. Non è più la ragazza spensierata di cui si è innamorato. È diventata una fredda donna in carriera, sempre impegnata, distante. 

È forse colpa della frattura che si è creata tra loro due se William si lascia attrarre da una busta blu notte pescata per caso nel sacco grigio della posta. Una busta su sui sono vergate solo quattro parole: Al mio grande amore. All'interno, William trova una lettera scritta da una donna che si firma Winter e che sta aspettando di essere trovata dalla sua anima gemella. Le parole di Winter arrivano dritte al cuore di William, lo sconvolgono e lo commuovono, suscitando in lui sentimenti mai provati prima. 

Col passare dei giorni, lui si rende conto di aspettare con impazienza quelle buste blu notte. Possibile che fosse destinato a riceverle? Possibile che sia proprio lui, il grande amore di Winter? Per scoprirlo, c'è solo una cosa da fare: William deve trovare Winter. Deve raccogliere gli indizi disseminati tra le lettere. Deve andare da lei e guardarla negli occhi, per capire se è solo l'illusione di un cuore deluso o la sua occasione di essere davvero felice. E se invece la felicità fosse molto più vicina di quanto lui non crede?

Potete trovarlo qui: AMAZON



Se invece, come me, avvertite prepotente il fascino e la forza prorompente dell'epica greca, vi propongo una storia che racconta la vicenda di Achille dal punto di vista di Patroclo.

Dimenticate Troia, gli scenari di guerra, i duelli, il sangue, la morte. Dimenticate la violenza e le stragi, la crudeltà e l’orrore. E seguite invece il cammino di due giovani, prima amici, poi amanti e infine anche compagni d’armi – due giovani splendidi per gioventù e bellezza, destinati a concludere la loro vita sulla pianura troiana e a rimanere uniti per sempre con le ceneri mischiate in una sola, preziosissima urna. Madeline Miller, studiosa e docente di antichità classica, rievoca la storia d’amore e di morte di Achille e Patroclo, piegando il ritmo solenne dell’epica alla ricostruzione di una vicenda che ha lasciato scarse ma inconfondibili tracce: un legame tra uomini spogliato da ogni morbosità e restituito alla naturalezza con cui i greci antichi riconobbero e accettarono l’omosessualità. Patroclo muore al posto di Achille, per Achille, e Achille non vuole più vivere senza Patroclo. Sulle mura di Troia si profilano due altissime ombre che oscurano l’ormai usurata vicenda di Elena e Paride.

Per l'acquisto : AMAZON




Potete resistere alla flemma dell'inossidabile Sherlock Holmes? Io no! Ecco una nuova avventura del famoso investigatore firmata da Roberto Vianello, edita da Delos Digital nella collana Sherlockiana.

Un episodio di spionaggio coinvolge due violini e il giovane William Lyons, futuro fondatore della Jaguar. Il maturo Sherlock Holmes, ormai in pensione, indaga…



In una notte d'estate, fissando il magico cielo notturno, si può anche sognare di conquistare le stelle...

Trama
Fin da piccola, Spensa sogna di diventare pilota di caccia stellari... esattamente come il padre. Ma è proprio l'ombra del padre, tacciato di tradimento e sparito nel nulla dopo un'ultima battaglia con i Krell alieni, che le impedisce di realizzare il suo sogno e di rivelare a tutti il suo dono. Le cose, però, stanno per cambiare. Su Detritus, tutti i ragazzi della sua età si addestrano alla guerra contro quegli alieni sanguinari che hanno distruttole loro astronavi e li tengono ostaggi su quel pianeta spoglio. Ma un giorno, «lassù in cielo, le Cose prenderanno un nuovo corso. Spensa capirà che le cose non stanno come tutti credono e anche suo padre, in realtà...


Potete trovarlo su AMAZON

E voi? Cosa sognate di leggere durante le sospirate vacanze?

mercoledì 3 luglio 2019

Cover Reveal: "Dolce come il fiele"





Buon pomeriggio! Oggi partecipo alla cover reveal di un nuovo romanzo che fa parte della collana Brand New Romance della DRI Editore. Si tratta di Dolce come il Fiele, di Sarah P.Grey.


Sinossi:

INGREDIENTI:

1 chef pâtissier dal caratteraccio impossibile (a temperatura ambiente)
1 pasticcera adorabilmente testarda (NON agitare prima dell’uso)
Zucchero e fiele q.b
Peperoncino 1 pizzico




PER STUZZICARE/DECORARE:

Scarpe rosse 1 paio

Divisa da chef, che metta in risalto i muscoli – a piacere

Asciugamano 1, il più striminzito possibile

PROCEDIMENTO:
Gettare lo chef e la pasticcera sotto i riflettori del talent show culinario più gettonato della stagione, mescolare con abbondanti battutine e un pizzico di agrodolce e lasciar macerare nel disdegno reciproco fino a che non cominciano a far scintille. Ottenuta la miscela esplosiva, gustare con abbandono. E non ti preoccupare se sembra la ricetta per un disastro assicurato, alcune delle preparazioni più riuscite della storia sono il risultato di errori inaspettati...

Che ne pensate? A me sembra una ricetta molto stuzzicante ;o)
Ed ecco la simpatica cover:



Scheda libro

Titolo: "Dolce come il fiele"

Autore: Sara P. Grey

Collana: DriEditore Brand New (vol.2)

Editore: Dri Editore 

Genere: Chick-lit

Formati disponibili: ebook 2.99€ / cartaceo 14.99€

Numero Pagine: 278

Lancio: ufficiale 8 luglio (pre-order 5 luglio)



BIOGRAFIA: Sara P. Grey (pseudonimo) ha 40 anni e vive in un piccolo ma vivace paesino in provincia di Como assieme all’amore della sua vita, la gatta Muffin. Ha fatto dello scrivere la propria vita: libera professionista, si tiene occupata come consulente per il web, copywriter, ghost blogger e social media manager. Nel 2017 ha pubblicato il primo romance in self, trovando così la propria vocazione. 6 romanzi dopo, arriva il debutto con Dri Editore di “Dolce come il fiele”, un romance contemporaneo. La sua più grande passione, oltre ai gatti, sono i romanzi. Preferisce il rosa, la narrativa e l’ambientazione storica, ma non disdegna un bel thriller o horror, ogni tanto. Il suo “piacere proibito” sono le romantic suspense di stampo americano e il military romance... cosa non farebbe per una divisa riempita a dovere! 

lunedì 1 luglio 2019

"Stars" (VIP series Vol. 2) di Kristen Callihan

Stars (VIP series Vol. 2) di [Kristen Callihan]



Se avete amato Idol, non potete perdervi "Stars" secondo capitolo della serie Vip con protagonisti Gabriel e Sophie, una frizzante commedia romantica dove gli opposti si attraggono, si scontrano e generano vere e proprie scintille! Insomma, una lettura perfetta per l'estate.

Dopo IDOL, i Kill Jones sono pronti a tornare sul palco!

Gabriel Scott, manager della più grande rock band del mondo, è una vera leggenda vivente: lui è l’uomo capace di forgiare le star. Affascinante come il peccato, ma freddo come il ghiaccio, Scottie è professionale, sicuro di sé, e dedito unicamente al suo lavoro. L’incarnazione vivente del successo. In altre parole, la persona più inaccessibile del pianeta.

Quando, sul volo Londra New York, Sophie Darling viene spostata in prima classe, è felice come se avesse appena vinto alla lotteria. A scoraggiare la spumeggiante, irrefrenabile Sophie non basta neanche un ombroso e scostante vicino di posto. 
Sophie è chiacchierona e spigliata e decide di divertirsi a trasformare in un inferno le interminabili ore di volo del suo riservato compagno di viaggio che cerca disperatamente di tenere le distanze.

Tra turbolenze, risate e momenti imbarazzanti, nasce un’alchimia inspiegabile tra due passeggeri diversi come il giorno e la notte, opposti come i Tropici e il Polo Nord. Quello che Sophie non sospetta è che anche Scottie ha in serbo dei programmi per lei: una sorpresa incredibile, che potrebbe far decollare la sua carriera di fotografa e trasformare il suo sogno in realtà.

A travel companion...this. Since we figured out I can accompany you to Seattle, I keep day dreaming about you falling asleep on my shoulder or lap on the plane.

Questo solo se Sophie sarà disposta a seguire quest’uomo incredibile e magnetico... mettendo così a rischio il suo cuore.

E se l’unica donna capace di scaldare il cuore dell’uomo più inaccessibile del pianeta... fossi proprio tu?

Se non conoscete ancora questa serie, ecco il primo libro: IDOL

Per l'acquisto : AMAZON

venerdì 28 giugno 2019

"Le porte della notte" un giallo di Maria Masella

Le porte della notte: Un'indagine di Teresa Maritano e Marco Ardini di [Maria Masella]


Una notizia che farà piacere ai lettori appassionati di gialli: è appena uscito un nuovo romanzo noir “VITTIME E DELITTI” dell'autrice Maria Masella (Fratelli Frilli Editori).
Terza indagine per la coppia formata da Teresa Maritano e Marco Ardini dopo l'ottimo successo dei precedenti "NESSUN RICORDO MUORE" (2017) e "VITTIME E DELITTI" (2018).

La brava e prolifica scrittrice genovese Maria Masella, in attesa del 19° giallo autunnale con protagonista il commissario Antonio Mariani, ritorna con la terza indagine noir di Teresa Maritano e Marco Ardini.


Trama
È l’inizio dell’estate e Teresa Maritano è a Celle Ligure con Paola, la bambina di cui ha ottenuto l’affido. Dovrebbe essere una breve vacanza, ma durante una breve gita a Varazze Teresa nota un dettaglio che darebbe un senso a quanto le era stato raccontato nel febbraio precedente da Rolando, quando era andata a chiedergli informazioni sul mobiletto ritrovato nella bottega di Borgo Incrociati in cui era stato ucciso Remo Valsi. Quel dettaglio permetterà al commissario Marco Ardini di ricostruire il suo passato e di capire cosa gli era successo realmente? Teresa esita a comunicargli quanto ha saputo e visto, ma quando scopre altri inquietanti elementi non ha scelta. Deve informarlo perché non ha gli strumenti indispensabili per continuare da sola. Deve informarlo anche se farlo sarà perdere la serenità perché il suo legame con Marco è uno di quelli che fanno soffrire. Insieme dovranno ricostruire una storia lacerata da silenzi e omissioni, mentre lui si perderà nei suoi incubi, mentre nuovi eventi li costringeranno ad agire in fretta per evitare ulteriori vittime. Per evitare che si aprano le porte che tenevano lontana la notte.


Maria Masella è nata a Genova. Ha partecipato varie volte al Mystfest di Cattolica ed è stata premiata in due edizioni (1987 e 1988). Ha pubblicato una raccolta di racconti – Non son chi fui – con Solfanelli e un’altra – Trappole – con la Clessidra. Sempre con la Clessidra è uscito nel 1999 il romanzo poliziesco Per sapere la verità. La Giuria del XXVIII Premio “Gran Giallo Città di Cattolica” (edizione 2001) ha segnalato un suo racconto La parabola dei ciechi, inserito successivamente nell’antologia Liguria in giallo e nero (Fratelli Frilli Editori, 2006). Ha scritto articoli e racconti sulla rivista “Marea”. Per Fratelli Frilli Editori ha pubblicato Morte a domicilio (2002), Il dubbio (2004), La segreta causa (2005), Il cartomante di via Venti (2005), Giorni contati (2006), Mariani. Il caso cuorenero (2006), Io so. L’enigma di Mariani (2007), Primo (2008), Ultima chiamata per Mariani (2009), Mariani e il caso irrisolto (2010), Recita per Mariani (2011), Per sapere la verità (2012), Celtique (2012, terzo classificato al Premio Azzeccagarbugli 2013), Mariani allo specchio (2013), Mariani e le mezze verità (2014), Mariani e le porte chiuse (2015), Testimone. Sette indagini per Antonio Mariani (2016), Mariani e il peso della colpa (2016), Mariani e la cagna (2017), Mariani e le parole taciute (2018), Nessun ricordo muore (2017) e Vittime e delitti (2018), questi ultimi due con protagonista la coppia Teresa Maritano e Marco Ardini. All’inizio del 2019 ha scritto con Rocco Ballacchino “MATEMATICHE CERTEZZE” ottenendo il consenso dei lettori per l’originale trovata di dar vita a un’indagine portata avanti dai due commissari di polizia Mariani e Crema. Per Corbaccio ha pubblicato Belle sceme! (2009). Per Rizzoli, nella collana youfeel, sono usciti Il cliente (2014), La preda (2014) e Il tesoro del melograno (2016). Morte a domicilio e Il dubbio sono stati pubblicati in Germania dalla Goldmann. Nel 2015 le è stato conferito il premio “La Vie en Rose”. 2018, terza classificata alla prima edizione del Premio EWWA.
marilumas@libero.it
www.mariamasella.it
http://www.facebook.com/masella.maria

venerdì 21 giugno 2019

“TITO IL DITO E L’ALIENO SCOPPIETTANTE” due storie per capire meglio i bambini






Curiosità, voglia di scoprire il mondo e imparare a gestire la propria rabbia, questi i valori a cui si è ispirata la scrittrice lucchese Maria Pia Michelini per scrivere il suo nuovo libro: “Tito il dito e l’alieno scoppiettante”, edito da NPS Edizioni.

Il volume racchiude due racconti per bambini, utili anche a genitori e a insegnanti, per meglio comprendere le dinamiche dell’universo infantile: “Tito il dito”, una storia di scoperta del mondo, con protagonista un dito molto curioso, che va sempre a intrufolarsi in luoghi proibiti, per lui affascinanti, e “Huffy, l’alieno scoppiettante”, una storia di diversità quotidiana, risolta con la comprensione e un forte senso di amicizia che lega i compagni.

Originaria di Lucca, Maria Pia Michelini si è sempre dedicata al mondo dei piccoli, nell’assistenza domiciliare ai bambini diversamente abili e a quelli che accoglie ogni mattina nella Scuola dell’Infanzia, prediligendo le sfide più ardue di chi è più delicato o più ribelle.

«Spesso non capiamo le reazioni dei bambini e le scambiamo per capricci immotivati» dichiara l’autrice. «Ci sono invece sensibilità sottili, che i bambini non sanno esprimere e spiegare e che per questo suscitano un forte fastidio. Con questo libro voglio invitare tutti, genitori e insegnanti, a porsi domande, per cercare di capire, accogliere le diversità e raggiungere una risposta congiunta».

Il libro è corredato da disegni in bianco e nero realizzati dall’autrice Luciana Volante, che i bambini possono divertirsi a colorare.

“Tito il dito e l’alieno scoppiettante” è già ordinabile,  sul sito NPS Edizioni, e disponibile in libreria e sugli store di libri dal 10 giugno 2019.


Scheda libro

Titolo: Tito il dito e l’alieno scoppiettante

Autore: Maria Pia Michelini

Editore NPS Edizioni

Genere: letteratura per bambini (dai 5 anni)

Prezzo: 8 euro

Formato: cartaceo (20x20)

Pagine: 50

ISBN: 978-88-31910-170

Disponibile su tutti gli store di libri e in libreria (distribuzione Libro.co) e sul sito www.npsedizioni.it


Quarta di copertina:

“Tito il dito” è un gran curiosone, non riesce proprio a stare fermo. Quando vede un buchetto, deve per forza infilarcisi dentro, sempre in cerca di avventure e di mondi da esplorare. I suoi fratelli e il povero Giovanni, proprietario della mano, provano a fermarlo, ma come si possono mettere freni alla voglia di scoprire? “Huffy, l’alieno scoppiettante” si innervosisce quando qualcuno starnutisce, e allora non gli si può proprio stare vicino. Si arrabbia e sputacchia, vomitando parole incomprensibili. La maestra Geraldina e i suoi compagni cercano di aiutarlo, di comprendere l’origine del suo problema, che arriva da molto lontano. Da un altro pianeta, addirittura!

Contiene disegni da colorare realizzati da Luciana Volante.


Biografia autrice: Maria Pia Michelini

Nata e cresciuta a Lucca, si è sempre dedicata al mondo dei piccoli, nell’assistenza domiciliare ai bambini diversamente abili e a quelli che accoglie ogni mattina nella Scuola dell’Infanzia, prediligendo le sfide più ardue di chi è più delicato o più ribelle.

Ha sempre amato la scrittura, anche se l’ha abbracciata con più determinazione dopo i quarant’anni.

I suoi racconti vivono tra le pagine delle antologie “Tracce”, “Jukebox” e “Tutta colpa dello Zodiaco”, dell’associazione culturale “Nati per Scrivere” di cui è socia fondatrice.

Nel 2017 è uscito il suo primo romanzo “Zena la nuda”, per Panesi edizioni.

“Tito il dito e l’alieno scoppiettante” è il suo primo libro per bambini.


L’associazione culturale Nati per scrivere nasce nel 2016 a Viareggio, da un gruppo di appassionati lettori, decisi a promuovere la cultura del libro e a valorizzare gli scrittori emergenti, soprattutto locali. Organizza eventi e incontri letterari, reading e laboratori di scrittura. Nel 2018 ha lanciato il marchio editoriale NPS Edizioni, specializzato in storie fantasy, horror e mistery per tutte le età.