lunedì 27 febbraio 2017

Segnalazione "Professione Cam Girl" di Matt J. Mckinnon


Dopo un week end di freddo e pioggia, iniziamo la settimana con un romance contemporaneo che si preannuncia "bollente"... volete saperne di più? Ecco, in breve, la trama:


Hellen, giovane impiegata in un call center, viene trascinata apparentemente per caso nel mondo delle "Cam Girl", le chat erotiche online, dal galante e generoso Mark... ma quali saranno le sue vere intenzioni?


Scheda
Titolo: “Professione Cam Girl”
Sottotitolo: “Ragazze in vendita al tempo di internet”
Autore: Matt J. Mckinnon
Editore: autopubblicato
Data di uscita: 24/02/2017
Genere: Erotico, Romance, Contemporaneo
Formato: Ebook

Prezzo: 2.99€ (prezzo di lancio)
Ebook su: Amazon (http://amzn.to/2mrFYhE) e le più importanti librerie digitali




Sinossi:

Dopo aver concluso l’università, Hellen Cook, affascinante ragazza di Philadelphia, si trova a fare i conti con le difficoltà di un lavoro precario e scarse risorse economiche. Quando un certo Mark la contatta al numero del call center dove lavora, provocandola con insistenti avances, si ritrova coinvolta, suo malgrado, nel vortice di un gioco erotico virtuale sempre più seducente.
Convinta di poter governare quel rapporto, si concederà sempre più, fino a subire il fascino di Mark, oscuro ed enigmatico amante senza volto, restandone travolta. Le cose tra loro evolveranno fino a desiderare di incontrarsi, oramai incapaci di opporsi a quella trasgressiva e segreta passione.

Matt J. McKinnon ci offre una storia ad alto tasso di erotismo, ambientata nell'attualissimo mondo delle chat e delle cam girls, dove i primordiali istinti animali trovano ampio sfogo, per trascinare il lettore verso un finale tanto inatteso quanto sconcertante.


L'autore:

Matt J. Mckinnon è un marito, padre e manager d’azienda.
Autore che non compare mai in pubblico, ha imparato a scrivere quasi prima di iniziare a parlare.
Divoratore di romanzi, adora Hemingway e, quando ricerca puro svago, si dedica alla lettura di gialli, tra i quali negli ultimi anni, spiccano quelli di Michael Connelly, creatore del personaggio Harry Bosch, al quale Mckinnon si è ispirato per il lato tenebroso del protagonista del suo primo romanzo “Risorse Umane”, Edoardo.

Autore eclettico, ama scrivere romanzi introspettivi, cosi come thriller o storie di vita comune. Spesso il tema del "lavoro" ricorre quale collante o fulcro nei suoi testi, oltre ad essere sviluppato in alcuni manuali dove mette a fattor comune le competenze professionali maturate negli anni.

martedì 21 febbraio 2017

Segnalazione "Milano fa paura la 90" di Besola - Ferrari - Gallone





Siamo a Milano durante il Carnevale del 1976.

Il ritrovamento del cadavere di una donna e un misterioso filobus fantasma danno il via alle indagini dei due protagonisti, Mala & Fernet, già conosciuti nei precedenti tre romanzi (Operazione Madonnina, Operazione Rischiatutto e Il colosso di corso Lodi). Ben presto altre vittime verranno uccise in modi alquanto bizzarri e il Carnevale diverrà lo sfondo di una Milano macabra tra maschere, sparizioni, morti, malaffari e mostruosità di ogni genere.

Il Trio del Giallo all’italiana torna a raccontare l’Italia degli anni ‘70, suspense, indagine e divertimento sono gli ingredienti della loro ricetta che renderanno piacevole la lettura di questo nuovo romanzo.

Pagg. 192 coll. I Tascabili Noir €10,90 Isbn 9788869431753
Trama  
Milano, Carnevale 1976. Un filobus fantasma scorrazza liberamente per la circonvallazione, lasciandosi appresso il cadavere della povera Guendalina Falci, di professione bidella all’istituto Rizzoli, trovata riversa e dissanguata in viale Molise con due strani segni sul collo. Per lo scettico commissario Benito
Malaspina, però, non è opera di un vampiro. È un omicidio, non una mascherata. Mentre sua moglie si prende cura del figlio in fasce della Falci, il Mala, aiutato dal suo romanissimo attendente Venditti e dal fedele giornalista Dino Lazzati, detto Fernet, dovrà percorrere ancora una volta le strade e i luoghi più remoti della sua città, lungo una scia di cadaveri uccisi in modi alquanto bizzarri. E Carnevale diventa una danza macabra, tra licantropi e cariche della Celere, misteriose sparizioni e vedove visionarie, feste, mummie, mostri, maschere, morti, miserie e malaffari. E c'è pure qualcuno,
alla Notte, che manipola gli articoli di Fernet... Mala & Fernet daranno fondo a tutte le loro doti di investigatori e a tutta la loro umanità, indecisi se facciano più paura i mostri, gli uomini, i cambiamenti sociali, o la stupidità.




Besola-Ferrari-Gallone è il Trio del Giallo all'Italiana: per Fratelli Frilli Editori hanno pubblicato Operazione Madonnina – Milano 1973 (2013), Operazione Rischiatutto – Milano 1974 (2014) e Il colosso di Corso Lodi (2015). Loro racconti sono apparsi in diverse antologie, e il loro commissario Santambrogio ha gestito un paio d'indagini per altri tipi. Scrivono anche da soli, ciascuno per sé: ma quelle, sono altre storie...

lunedì 20 febbraio 2017

Recensione Loving Donovan


Ecco la simpatica cover di "Loving Donovan"una frizzante commedia romantica  che si fa amare per la simpatia di protagonisti e comprimari. 


Trama
-Sei insistente!
-Il mio curriculum preferisce l'espressione: 'professionale', signore.
-Sei esasperante!
-Faccio solo tesoro degli insegnamenti ricevuti, signore.
-Sei una maledizione!
-Evidentemente hanno ritenuto gliene occorresse una, signore.


Cliff Brewster è il giovane e geniale erede di una famiglia dal recente passato nobiliare.
Ha una mente brillante che lo ha fatto spiccare nel mondo degli affari e una ancor più brillante predisposizione a godersi la vita.

Un mix esplosivo.
Una preoccupazione non da poco per sua nonna, la temibile Lady Brewster.
Come impedire che Cliff disperda il suo potenziale? Semplice, ponendogli accanto un 'tutor' che ne regoli l'esistenza.
E chi meglio di un maggiordomo? Ma siamo nel terzo millennio e le donne hanno ormai conquistato ruoli che una volta erano appannaggio dei soli uomini.
Così Lady Brewster ingaggia non IL, ma LA migliore "butler" d'Inghilterra.

Ferrea e inflessibile, anche se dotata di una dolcezza nascosta, Greta Donovan avrà il non facile compito di contenere gli eccessi del giovane Brewster e Cliff ricambierà facendo di tutto per liberarsi di lei.
Persino Teddy, Charlie e Susan, gli inseparabili amici di Cliff, non riusciranno ad evitare di affezionarsi a Don, e quando lui scoprirà di poter essere migliore grazie al suo instancabile sostegno, sarà la fine per il loro strano rapporto di lavoro.
Don è spiazzata: può un datore di lavoro, diventato un amico, trasformarsi in qualcosa di più?
E Cliff accetterà di cambiare? A che prezzo?
Greta si rifiuta anche solo di pensarlo e Cliff dovrà dimostrarle di essere cambiato, ma la cocciutaggine di una temibile lady darà ad entrambi un'ultima e definitiva opportunità e alla fine...
LOVING DONOVAN!




Recensione
Una lettura molto gradevole, una storia contemporanea fresca e intrigante che mi ha lasciata col sorriso sulle labbra.

Il protagonista, Clifford Jerome Brewster, è il classico milionario sotto i trent'anni che si è fatto da sé di cui ormai sono pieni i romanzi rosa, invece lei, Greta Donovan, è una figura assolutamente originale e molto simpatica.

Cliff è arrogante, capriccioso e soprattutto deciso a liberarsi di lei. "Don" però è agguerrita e non si lascia mettere alla porta facilmente nonostante Cliff le provi tutte per riuscirci.
Inutile dire che col passare del tempo entrambi cambieranno: lui mostrerà un lato del suo carattere più maturo e responsabile e lei imparerà a lasciarsi andare e a non apparire sempre "ingessata".

L'inizio è molto brillante, poi la vicenda si appiattisce un po' per risollevarsi alla grande nel finale.

Il libro è narrato in prima persona col Pov alternato dei protagonisti in modo da conoscere la storia da entrambe le parti. Purtroppo il continuo alternarsi dell'io narrante è stato un po' stancante, anche perché si passa anche a quello della nonna, della cuoca, della cameriera e insomma tutto questo ping pong mi ha creato un po' di confusione e a volte ho dovuto cercare di raccapezzarmi per capire chi stava parlando, niente di drammatico tuttavia. Anche i refusi sono ben poca cosa.

Il prezzo dell'Ebook, appena € 0,99, è proprio invitante perciò se vi piacciono le commedie contemporanee piene di amici pasticcioni ma leali, nonne impiccione a fin di bene, milionari e donzelle agguerrite, "Loving Donovan" è la storia che fa per voi. 

Ecco il link per l'acquisto Amazon 

venerdì 17 febbraio 2017

I romanzi di P.G. Wodehouse ovvero un classico intramontabile della letteratura umoristica

Avete anche voi un libro che vi ha fatto compagnia nei momenti difficili o che vi piace rileggere di tanto in tanto, trovando conforto nelle sue parole? A volte i protagonisti delle storie che ci affascinano diventano così familiari da risultare reali quanto coloro che ci circondano e spesso riescono anche a tirarci su il morale...




Luna piena, dello scrittore umorista inglese P.G. Wodehouse, è riuscito a strapparmi un sorriso perfino quando ero in ospedale, afflitta da un'iperemesi gravidica che non mi dava tregua ( solo chi l'ha provata sa di cosa parlo). Chissà se sir Pelham Grenville Wodehouse avrebbe immaginato che le sue deliziose trame surreali avrebbero continuato a interessare e rallegrare i posteri  dopo tanti anni dalla sua scomparsa...
Se apprezzate le atmosfere di Downton Abbey non potete non conoscere quest'autore che ha saputo descrivere con leggerezza e ironia i cambiamenti della società inglese dopo la prima guerra mondiale. 
Nato nel 1881 e morto nel 1975, Wodehouse è stato un autore ammirato dai suoi contemporanei ma anche dagli scrittori odierni, ha divertito intere generazioni, e la sua letteratura viene definita dai critici come "trionfalmente buona". 
Nei suoi numerosissimi romanzi, che conservano il fascino dei bei tempi andati, Wodehouse crea un'infinità di aristocratici confusi e ignoranti, signorotti presuntuosi, ragazze pestifere, giovani innamorati che cercano di coronare il loro sogno d'amore ostacolati da un esercito di zie prepotenti, scrittori spiantati, allevatori, playboys, ecc. 
I personaggi sono resi con grande abilità e inseriti in scenari classici: castelli immersi nella tranquilla campagna inglese, gremiti di ospiti stravaganti, fiere di beneficenza, circoli e club vari.

Come ho detto, Wodehouse è stato un autore molto prolifico, oltre ai romanzi ha scritto anche  sceneggiature teatrali e perfino canzoni. Alcuni protagonisti,  particolarmente riusciti, hanno incontrato il favore del pubblico al punto da meritare un intero ciclo di romanzi. 

La serie più conosciuta è quella di Jeeves, l'irreprensibile, eccezionale maggiordomo, esperto in ogni campo dello scibile umano che finisce sempre col tirare fuori dai guai il suo padrone, il fatuo Bertie Wooster, aristocratico rampollo più ignorante di una capra.

Ecco alcuni titoli:
Alla buon'ora Jeeves
Avanti Jeeves
Jeeves prende servizio
L'inimitabile Jeeves
Molto obbligato Jeeves
Le zie non sono gentiluomini

I romanzi del castello di Blandings di cui fa parte Luna piena che ho citato all'inizio del post, sono ambientati nel castello di Lord Emsworth, il Pari più svanito e bonario d'Inghilterra, che passa il suo tempo a venerare l'Imperatrice di Blandings, che non è una nobildonna ma un'eccezionale scrofa nera da concorso, perla dei porcili modello del conte... 
Altri personaggi spesso in visita al castello sono  le tiranniche sorelle di Lord Emsworth e il fratello Galahad, oltre a uno stuolo di personaggi minori fra cui valletti, maggiordomi e segretarie.
Appartengono a questa serie i titoli:
Lampi d'estate
Aria di tempesta
Il castello di Blandings
Luna piena
Trama
Teatro dell'esilarante commedia: il castello di Blandings, Protagonisti: Lord Emsworth, Prudence, nobile fanciulla da marito esiliata dalla famiglia per impedirne le nozze con un pittore spiantato dal fisico di un sollevatore di pesi, Tipton Plimsoll, ricchissimo rampollo di un magnate americano in cura disintossicante, Veronica Wedge, la ragazza più bella, e più tonta, della nobiltà inglese e, last but not least, la temibile accoppiata formata da zio Galahad e da suo nipote Freddy, pronti a respingere lo stuolo di zie inferocite che come sempre assedia la nobile magione.

Il ratto dell'imperatrice
Zio Fred in primavera
Un intrigo a Blandings 
Trama
Com'è finito Tipton Plimsoll, il ricchissimo fidanzato di Veronica Wedge, in una cella in stato di ubriachezza? Cosa penserà la suocera, in visita al castello con la figlia e un'amica, quest'ultima occupatissima a sedurre il padrone di casa con le Liriche d'amore indiane? E infine chi è il pericoloso individuo, braccato dalla polizia, che si aggira al castello sotto mentite spoglie? C'è aria di intrigo a Blandings, ma per fortuna c'è anche Galahad Threepwood, l'inossidabile viveur, a cui spetterà l'onore e l'onere di dipanare l'intricatissima matassa.

La foto di gruppo si riferisce alla serie Blandings che la BBC ha mandato in onda nel 2013.



Altri romanzi invece non fanno parte di nessuna serie ma sono opere a sé stanti come ad esempio Piccadilly Jim 

Il protagonista è lo scapolo playboy Jimmy Crocker, ex giornalista del Chronicle.
E cosa può fare un giovane e squattrinato cronista newyorkese che si trova improvvisamente ricchissimo e residente a Londra? Naturalmente non può che darsi alla bella vita, lasciarsi coinvolgere in qualche scandalo rosa e rinnovare i fasti di qualunque 'giovin signore' del passato. Ed è quello che succede a Piccadilly Jim, protagonista di una rutilante e incredibile vicenda che lo riporterà a New York innamorato di una giovane donna che ne ignora l'identità e che inconsapevolmente lo costringe a mascherarsi da se stesso. Mentre confeziona una trama che passa da un colpo di scena a un travestimento o a uno scambio di persona, Wodehouse ci avvolge nelle spire di una scoppiettante commedia degli equivoci.

Il linguaggio straordinario di  P. G. Wodehouse, la ricchezza delle sue modalità espressive, ne fanno un autore dall'umorismo classico da leggere e rileggere con piacere  perché la sua verve rimane sempre meravigliosamente viva e risulta l'ideale se state cercando una lettura d'evasione.

E voi? Avete un libro che tirate fuori nei momenti di malinconia per risollevarvi il morale? 

lunedì 13 febbraio 2017

Segnalazione "Una notte di ordinaria follia" di Alessio Filisdeo

Niente vampiri affascinanti e seducenti per San Valentino dalla Nativi Digitali Edizioni, ma Una notte di ordinaria follia, un Pulp Fantasy  che esce per la prima volta anche in edizione cartacea
Titolo: "Una Notte di Ordinaria Follia”
Autore: Alessio Filisdeo
Editore: Nativi Digitali Edizioni
Sito web editore: www.natividigitaliedizioni.it
Email editore: marco@natividigitaliedizioni.it
Data di uscita:  29 aprile 2015 ebook – 14 febbraio 2017 cartaceo
Genere: Pulp, Thriller, Urban Fantasy
Collana: NSF – Non Solo Fantasy
Prezzo: 2.99€ ebook – 10€ cartaceo
Formato: ebook (epub, mobi, pdf)
Lunghezza:  circa 120 pagine ebook – 160 pagine cartaceo
Link per acquisto e altre info: bit.ly/notteordinariafollia






“Viaggiare su una limousine in compagnia di un russo della mala e di un teenager non morto deve per forza significare che, da qualche parte, in un momento specifico che ora mi sfugge, la mia vita è andata inevitabilmente a puttane.”


Sinossi:

Manhattan: risvegliatasi nel bel mezzo di Central Park, una caparbia killer a contratto scopre di aver mancato clamorosamente il suo ultimo bersaglio. Non solo ha fallito, ma a stento ricorda quello che le è successo negli ultimi giorni. E le cattive notizie non sono ancora finite: uno sfacciato diciassettenne le confessa candidamente di averla uccisa pochi istanti prima. Il resto è... complicato.
Tra night club, società segrete, improbabili complotti e sparatorie a cielo aperto, benvenuti alla notte delle notti! In compagnia dell'irriverente vampiro Nik, della mafia russa e di galloni di sangue caldo!
“Una Notte di Ordinaria Follia” di Alessio Filisdeo, autore di “Le Memorie Oscure”, ci presenta un XXI secolo in salsa gotica, tra pulp e umorismo nero, mischiando insieme generi differenti e mantenendo un ritmo di narrazione serrato: sembra un cocktail, ma si “beve” come uno shot.

L'Autore:

Alessio Filisdeo - Nato ad Ischia nel 1989, Alessio Filisdeo vive a Barano d'Ischia. Diplomato perito d'azienda, oggi si divide tra la passione per la scrittura e svariati lavoretti part-time. Grandissimo estimatore del genere gotico, in particolar modo del filone ottocentesco, ha negli anni partecipato a numerosi concorsi ed iniziative letterarie.



sabato 11 febbraio 2017

"Romantics" di Leah Konen dal 14 febbraio in libreria


Esce per San Valentino (e non poteva essere diversamente) questa storia d'amore dedicata ai cuori più giovani e romantici, che si preannuncia dolce e intrigante.


Titolo: Romantics
Autore: Leah Konen
Editore: Mondadori
Pagine: 252
Prezzo: € 17,90
Ebook: € 7,99
Genere: YA Romance
Trama
Gael ha il cuore spezzato dopo aver scoperto che la fidanzata Anika lo tradisce con il suo migliore amico. Come se non bastasse, i suoi genitori si sono separati, scompigliando così la vita sua e della sorellina Piper. 

Di fronte a questa tragedia, Amore (proprio lui, in persona), frustrato per non essere riuscito a tenere insieme il padre e la madre di Gael, decide di andare in soccorso del ragazzo, romantico patologico, per curare il suo cuore ferito. I piani di Amore per Gael, però, vengono messi a rischio dall'arrivo di Cara, la ragazza sbagliata al momento sbagliato, da cui il ragazzo sembra irresistibilmente attratto..

lunedì 6 febbraio 2017

Segnalazione "Perdonami se rido" di Chiara Cerri


L'autrice viareggina ci racconta uno spaccato della vita di provincia

Titolo: “Perdonami se rido”
Autrice: Chiara Cerri
Editore: Nativi Digitali Edizioni
Sito web editore: www.natividigitaliedizioni.it
Data di uscita: ebook 09/02/17, cartaceo 16/02/17
Genere: Romanzo Contemporaneo
Collana: “Storie”
Prezzo: Ebook 3.99€, cartaceo 10€
Formato: ebook (epub, mobi, pdf) e cartaceo su Amazon
Lunghezza: 170 pagine (circa)
Sinossi:

Cosa succede a Viareggio a settembre, quando l'estate è ormai finita e il Carnevale è ancora lontano, quando gli ombrelloni lasciano spazio all'odore del salmastro e alla malinconia?
Ce lo raccontano Elena, barista part-time e aspirante ballerina, sua madre Eleonora, in bilico tra i rimpianti del passato e le utopie di un futuro idealizzato, Ivano, belloccio vincitore di un concorso televisivo che rinnega le sue origini, Rino, manovale vedovo in tempo di crisi, e suo figlio Jacopo, alla faticosa ricerca di uno spazio per sé tra la pineta e il mare.
Personaggi diversi, storie diverse ma che finiscono inevitabilmente a incrociarsi tra loro, come può succedere solo in provincia.

Ambientato in una Versilia "che è come Orange County, ma senza l'Orange", il romanzo di Chiara Cerri è semplice ma anche ambizioso, riflessivo ma anche svagato, malinconico ma anche genuinamente divertente; la chiave di lettura di "Perdonami se rido" è nello stesso titolo: quell'arte tutta italiana di stemperare i momenti più difficili con una risata.


L'autrice

Chiara Cerri nasce a Viareggio davanti alla pineta, tra uno zoccolo e un coriandolo ci vive. Se tornasse indietro spenderebbe meno soldi in Università e più in viaggi.
Ama la letteratura americana, iniziare nuovi sport ed è simpatica soprattutto quando si ubriaca. Per curiosità o disperazione ha infilato il naso un po' in tutte le arti, ma la scrittura pare essere l'unica costante.
Vince dei premi letterari, tra cui il Premio Versilia Giovani e il premio indetto dalla casa editrice Giulio Perrone che le pubblica un libro di racconti.
Scrive alcuni articoli per il sito letterario Nazione Indiana e dal 2014 scrive di viaggi e altro sul suo blog personale love the shoot.
Abita per caso a Londra, ma si sente davvero a casa dove c'è il mare.