martedì 11 dicembre 2018

"Il violino del primo papavero" di Rita Salvadori




Esce oggi "Il violino del primo papavero"l'ultima opera di Rita Salvadori, un'autrice che avevamo già conosciuto per i suoi romanzi a colori. 
Ma si tratta di un romanzo o una fiaba? Nessuno dei due, o meglio, entrambi: un Romanzofiaba, intessuto di fantasia reale e di realismo fiabesco.

La scrittrice, infatti, possiede la capacità di catapultare il lettore in una dimensione fra cielo e terra, una nuvola popolata da personaggi e da oggetti parlanti dall'animo raffinato e profondo.

Carmen e Richard, due giovani ed ingenui innamorati, partono con una carrozza ricevuta in eredità dai nonni, inseguendo il loro sogno di libertà e di musica. La musica, infatti, è la vera protagonista, nonché regista, di questa appassionante storia, tutta incentrata su un violino prodigioso dal suono ammaliante, costruito dal saggio Antoine, maestro liutaio di rara bravura.

La Carovana della Musica è pronta ad accogliere i lettori dall'animo sensibile e delicato, ma fate attenzione!
Il suono del violino del Primo Papavero potrebbe incantare anche voi!


Scheda
Titolo: “Il Violino del Primo Papavero”
Autrice: Rita Salvadori
Editore: autopubblicato
Data di uscita: 11/12/2018
Genere: “Romanzofiaba”, Romanzo a colori, Narrativa

Pagine: 180
Formato: Cartaceo ed Ebook

Prezzo: 3.99€ ebook, 21,80€ cartaceo
Disponibile su Amazon: https://amzn.to/2rt7mAb

Sito web autrice - http://www.ritasalvadori.com/



L'autrice

Rita Salvadori nasce a Poggio Rusco, in provincia di Mantova, il 23 Maggio 1965.
All'età di sedici anni, è già chiaro per Rita ciò che vorrà fare in futuro. In un tema svolto in quarta liceo, Rita esprime con chiarezza il suo desiderio:
“Il mio desiderio qual è? Poter comunicare con tante persone, trasmettendo loro infinite emozioni”.
Ha un sogno nel cassetto: diventare una scrittrice.
In seguito a due lauree (in Materie Letterarie e in Lingue e Letterature Straniere) e il consolidarsi della carriera da docente di Lingue e Letterature Straniere, quel sogno rimane chiuso nel cassetto, fino al 2008, anno della morte del padre Luciano.
Da questo dolore immenso nasce la consapevolezza diamantina che oltre  tutte le illusioni del mondo, esiste la verità unica dell'amore. E' proprio da un atto d'amore verso se stessa e verso gli altri che Rita decide di aprire quel cassetto e iniziare a scrivere.
Nell'aprile 2010  viene pubblicato il suo primo romanzo dal titolo “Quando le ombre si fanno lunghe”, una riflessione poetica e delicata sulla vita, sulle cose e sulla gente. Un viaggio interiore attraverso il reame del cuore.
Ormai, il cassetto è aperto, e dal quel cassetto Rita ha estratto nel 2010 “La soffitta di zia Jole”, suo secondo romanzo, una narrazione poetica con una grande innovazione: la scrittura a colori.
Nel 2017, Rita pubblica “Il viaggio trasparente”, un altro romanzo a colori che invita il lettore ad entrare nella storia, lasciando la realtà ordinaria per intraprendere un viaggio spirituale e di consapevolezza.
Nel 2018, i suoi tre romanzi vengono pubblicati in una nuova edizione e tradotti in lingua inglese per essere distribuiti sul mercato internazionale.
Nel mese di dicembre dello stesso anno, esce la sua quarta opera, " Il Violino del Primo Papavero", un “romanzofiaba”, come la stessa autrice ama definirlo. Una storia di musicisti itineranti che, guidati dal suono magico di un violino, vivono un'avventura emozionante e fiabesca.

venerdì 7 dicembre 2018

"Numeri, Amore e Guai" di Silvestra Sorbera

Numeri, Amore & Guai di [Sorbera, Silvestra]

Oggi vi segnalo la commedia romantica contemporanea "Numeri amore e guai" scritta da Silvestra Sorbera. 

Il difficile mondo del lavoro, la difficoltà di rapportarsi con gli altri dei due protagonisti, l'incertezza che affligge i giovani,  stretti fra la crisi economica e la mancanza di opportunità, sono alcuni dei temi trattati. Ecco la trama:
Lei è un ingegnere. Lui anche.

Lei è ambiziosa e determinata. Lui pure.

A lui piace comandare. A lei di più.

Roberto e Claudia vivono a Roma, si conoscono, si scontrano, si odiano, si amano e poi si odiano di nuovo.

Ce la faranno due calcolatori, poco inclini ai bisogni degli altri, a sopravvivere alla vita di coppia?


I personaggi:
Claudia Mastri: Trentenne romana, ingegnere elettronico, amante dei numeri, dei tacchi altri e             degli orecchini vistosi. La sua vita è organizzata come un foglio excel, tutto deve combaciare e incastrarsi  a dovere.
Roberto Gritti: Quarant’anni, manager aziendale, amante del controllo. Poco empatico, ama lavorare e state in mezzo a numeri e dati. Ha molti master, ha girato il mondo e vuole che tutti facciano a modo suo. Nasconde un segreto.
Carlos: Latinoamericano, titolare di una piadineria romagnola a Roma.
Manuela: Estetista, migliore amica di Claudia. E’ il suo opposto, sbarazzina nella vita e con gli uomini.
Alberto: Ex collega di Claudia, innamoratissimo di lei ma, senza speranze.
Federica e Milena: Nuove e alquanto odiose colleghe di Claudia.
Umberto De Santis: Amico di Roberto, lo aiuta a combinare un guaio.

Scheda libro
PREZZO EBOOK: 0,99
PREZZO CARTACEO: 5,41
GENERE: Commedia Romantica
Per l'acquisto: AMAZON

BIOGRAFIA: Silvestra Sorbera, classe 1983, piemontese di origini siciliane, è una giornalista e autrice di racconti e romanzi. Per la serie “Il commissario Livia” ha pubblicato il racconto lungo “La prima indagine”  e il romanzo “I fiori rubati”.
Per la serie “Simone e la rana” ha scritto nel 2013 la favola  “Simone e la rana: viaggio nel bosco magico”e nel 2017 “Simone e la rana: viaggio nel castello stregato”.
Nel 2013 pubblica  il saggio letterario - cinematografico “La forma dell’acqua. Camilleri tra letteratura e fiction”.  Nel 2018 il saggio “L’Allieva tra letteratura e fiction”.
Nel 2014 pubblica i racconti “Vita da sfollati” e a seguire “Sicilia” e “La guerra di Piera”.
Nel 2016 il romanzo autobiografico “Diario per mio figlio”e  il romanzo “Sono qui per l’amore”.
Nel 2018 la commedia “Amiche per caso” insieme alla collega Mariantonietta Barbara.
Per contattarla scrivere alla mail: silvestra.sorbera@libero.it

mercoledì 5 dicembre 2018

"Prima che arrivassi tu" di Tania Paxia


Un romanzo della bravissima autrice Tania Paxia pubblicato da Newton Compton.  Eccovi la trama:


Allegra Thomas ha ventuno anni, vive a Pisa e ha cambiato tre facoltà diverse in tre anni. È avvilita e senza una prospettiva per il futuro, soprattutto dopo la brusca lite con il padre che la vorrebbe laureata in architettura come lui. Ma Ally ha un sogno: scrivere e tradurre libri. Le cose si complicano dopo la sua partenza per una vacanza di tre mesi a Brooklyn, dalla famiglia paterna. All’inizio è logorata dai sensi di colpa e perseguitata dagli incubi, ma le basta uno scontro accidentale con un ragazzo, Evan James, sul marciapiede di fronte al ristorante di suo zio, per cambiare tutto, arricchire le sue giornate e permetterle di passare qualche ora di spensieratezza… Evan, dal canto suo, ha in mente soltanto una donna, Madison, la sua ex fidanzata, e Ally decide quindi di  aiutarlo nell’impresa di riconquistarla. Tra equivoci, shopping, bagni in piscina, chiacchiere al buio e baci rubati, Ally cercherà di fare chiarezza su ciò che vuole davvero.

Tania Paxia
Vive in provincia di Livorno. Frequenta la facoltà di Giurisprudenza di Pisa, ma la sua grande passione è scrivere. La Newton Compton ha pubblicato Le strane logiche dell’amore, un grande successo sul web.



Sito per l'acquisto 
Amazon

martedì 4 dicembre 2018

Sconti natalizi da Nativi Digitali Edizioni


La casa editrice Nativi Digitali Edizioni offre ai lettori
otto proposte per tutti i gusti tra le novità del catalogo e i "classici" della collana Fantasy, con l'ebook in offerta a -50% e il cartaceo a -20%!


Gli sconti si applicano su tutti i negozi online (Amazon, Kobo, Play Store, iBookstore, shop NDE etc. etc.) e sono validi dall'1 al 25 dicembre 2018.

Ecco l'elenco dei libri in offerta: clicca sui link dei titoli per scoprire trama, estratto e altre info.

URBAN/ROMANCE: "Rosso è il Colore del Destino" di Roberta Fierro - Ebook a 1.99€, cartaceo a 10€

“Non rinunciare mai ai tuoi sentimenti. E se troverai qualcuno in grado di farti sentire te stesso, promettimi che lo proteggerai anche a costo della vita. Perché ricordati... l'amore è la forza più grande che esista”.



URBAN/DARK: "Il Teatro degli Arcani - L'Imperatore" di Chiara Magliacane e Alessio Banini - Ebook a 1.49€, cartaceo a 9€

“Gli uomini non sono capaci di governarsi da soli. Se lasciati a se stessi, conducono il mondo alla rovina”




GOTICO: "Fairfax and Coldwin" di Alessio Filisdeo - Ebook a 1.99€, cartaceo a 10€

“L’odio li aveva uniti, e l’odio continuava a tenerli uniti.
Non era la necessità, non era la fiducia né la fedeltà, tantomeno l’amicizia. Ma puro, incontaminato e primordiale odio reciproco.”


URBAN/POSTAPOCALITTICO: "I Figli del Disastro" di Dario Degliuomini - Ebook a 1.99€, cartaceo a 10,50€

“La verità è una carezza che diventa un pugno solo se viene taciuta. Più lungo è il silenzio, più grande è il danno che arreca.”


URBAN/DISTOPICO: "Il Giardino degli Aranci - Il Mondo di Nebbia" di Ilaria Pasqua - Ebook a 0.99€, cartaceo a 9€

“Si possono cancellare i ricordi, ma ciò che abbiamo vissuto ritorna sempre a tormentarci, in una forma o nell’altra”


UMORISTICO/DEMENZIALE: "Gustav Lafav - Uno Studente Dimenticato" di Umorismo di Piton - Ebook 1 .49€, cartaceo a 10€
Dalle menti malate dietro la pagina FB “L’umorismo di Piton”, una parodia delirante della saga che abbiamo un po' tutti amato

URBAN/ROMANCE: "La croce della Vita" di Valentina Marcone - Ebook a 1.49€, cartaceo a 9€

Come faranno tre spietati vampiri a crescere una piccola Furia? Quante difficoltà incontreranno? E chi si opporrà a loro?


SWORD AND SORCERY: "Il cuore di Quetzal" di Gianluca Malato - Ebook a 1.99€, cartaceo a 10€

Chi ha rapito il dio Quetzal, e qual è il suo piano? Scoprilo con il viaggio del rude mercenerio Baltak tra i pericoli e i misteri della Terra delle Nebbie…




venerdì 30 novembre 2018

Romance natalizi: "Fiocchi di neve e bianche bugie" di Carragh Sheridan



Ben trovate, care lettrici romantiche! Eccoci al consueto appuntamento con i romance natalizi che ci faranno compagnia da qui a Natale. Questa settimana vi segnalo:" Fiocchi di neve e bianche bugie" un romanzo ambientato a New York nel fantasmagorico mondo dell'alta moda e che ha una cover... deliziosa!

Trama
Graham Cooper è un genio della moda. Un'icona di eleganza a livello mondiale.
Professionalmente è ineccepibile. Invidiato, adorato, stimato e popolare, una sorta di maestro da cui ogni aspirante stilista vorrebbe imparare.
E tra queste aspiranti c'è anche la giovane e talentuosa Alisha Taylor che crede di poter vivere finalmente il suo sogno
quando riesce a ottenere un lavoro come sarta nel prestigioso atelier Cooper di New York.
Il grande Graham Cooper la prende sotto la sua ala protettiva, la plasma e le insegna tutto.

Tre anni di lavoro insieme, giorno dopo giorno, fianco a fianco fino a trasformare Alisha in una delle migliori stiliste dei suoi atelier.
Tre anni di solo lavoro perché, nonostante la nomea che circonda il prestigioso stilista, con Alisha l'uomo ha un comportamento irreprensibile, professionale, addirittura distaccato. Nonostante ciò la ragazza cade inesorabilmente vittima del suo fascino pur sapendo che il suo è un amore non ricambiato.
La notizia della perdita improvvisa della madre, però, obbliga Alisha a lasciare New York e tornare a casa per un periodo.

Una volta lontana dal logorante stress di un ambiente scintillante ma crudele come quello dell'alta moda, dalle tensioni che ormai consumano la sua esistenza quotidiana nella grande città e convinta che continuare a rimanere accanto a Graham diventerebbe solo una straziante tortura per un amore impossibile da vivere, decide di non tornare più a New York e al scintillante mondo della moda.

Ma Graham Cooper non è dello stesso avviso. Non sopporta l'idea di perdere la miglior stilista che ha formato in tanti anni, come non è disposto a perdere una donna che forse, si è reso conto, non è solo un talento della moda come ha creduto fino al momento in cui lei è partita lasciando al suo posto un vuoto e il timore di non rivederla più. Così poche settimane prima di Natale, Graham prende il primo volo che parte da New York con la ferma intenzione di andare a riprendere Alisha e riportarla indietro.


Potete trovarlo su AMAZON

Della stessa autrice:
"La rosa di Natale"
La Rosa di Natale di [Sheridan, Carragh]

Constance viene da Parigi, Charles è un lord londinese,
Margareth è una bimba che vorrebbe solamente
vedere suo padre sorridere di nuovo e aspetta
la notte più magica dell'anno, quella di Natale,
sperando che il suo desiderio si avveri.


Siamo alla fine di novembre.
Constance Chevalier è una chef stellata che, per amore, ha lasciato Parigi e si è trasferita a Londra. Londra e il ristorante dell'affascinante Kevin sembrano la realizzazione di un sogno. Lasciare la sua amata Parigi, la sua vita, il suo gratificante lavoro come chef nella città dell'amore è un piccolo prezzo che Constance paga volentieri. Ma dopo pochi mesi il sogno si infrange. E dopo nemmeno un anno di convivenza con il suo principe azzurro, Constance si ritrova senza casa, senza lavoro e senza fidanzato.
Charles Bradbury è un lord che vive alle porte di Londra.
Vedovo con una figlia di otto anni e sta cercando proprio una nuova cuoca. Si tratta di un lavoro temporaneo. Lui e la figlia hanno in programma di trasferirsi per lavoro in Germania con l'inizio del nuovo anno. Però per le feste natalizie una cuoca serve proprio. E per una serie di coincidenze, ma neanche tanto, Constance riesce a ottenere il lavoro.
Certo è una cosa provvisoria, ma, si sa, a caval donato non si guarda in bocca. Così Constance lascia l'appartamento di Sarah, la sua migliore amica che le ha dato ospitalità, e si trasferisce in casa Bradbury convinta di doverci rimanere per poco tempo e di doversi occupare e preoccupare solamente del suo lavoro.
Ma le cose non sempre vanno come ci si aspetta... così tra maggiordomi freddi come iceberg, governanti che assomigliano a Crudelia Demon, cameriere pettegole, una dolcissima bambina e un datore di lavoro che, in quanto a fascino, non passa di sicuro inosservato, Constance si troverà a fare il conto alla rovescia perché il suo contratto arrivi alla sua naturale scadenza... o forse no?


E per restare sempre in tema natalizio:
"Baci e bugie sotto il vischio"

Baci e bugie sotto il vischio di [Sheridan, Carragh]

Trama
Dopo La Rosa di Natale in cui Carragh Sheridan ci ha fatto conoscere Constance e Charles, la scrittrice torna con una nuova delicata e romantica commedia natalizia insieme ai protagonisti secondari Sarah e Ben.
Constance e Charles sono partiti per la Germania con la piccola Margareth, un anno è già trascorso e un nuovo Natale si avvicina. Ma che fine hanno fatto Sarah, l'amica di Constance, con il suo negozio di fiori in centro? E Benjamin? L'avvocato amico intimo di Charles? Loro sono ancora a Londra, con il loro tran tran quotidiano, le loro professioni e le loro esistenze da single convinti.
Sarah Miller è diventata una cliente dello studio legale di Benjamin Logan ma i loro contatti, dopo la partenza della coppia di amici, si sono limitati a qualche telefonata o incontro prettamente professionale ma niente di più. La vita di Sarah procede tranquilla e quella di Ben dedita solo al lavoro cercando di evitare le donne perché negli ultimi tempi solo foriere di guai per lui. Fino al giorno in cui la segretaria di Logan riceve una telefonata da Sarah che chiede di parlare urgentemente con l'avvocato. Si è messa nei guai e ha bisogno di aiuto. Precisamente di un aiuto legale e chi meglio di Ben Logan può aiutarla a evitare una pesante denuncia, per giunta ingiusta, come dichiara lei?
È così che Sarah e Ben si incontrano dopo mesi scoprendo reciprocamente che il ricordo dell'altro è decisamente riduttivo e sbiadito se confrontato alla realtà... ma il pasticcio in cui si è cacciata Sarah sarebbe davvero ridicolo se non fosse per il motivo che l'ha spinta a cercare un compagno su internet salvo trovarsi denunciata dai genitori di un minorenne che l'ha abbordata online... la ricerca di un finto fidanzato per poter presenziare al matrimonio della sorella Mina che si svolgerà proprio a Natale nel suo paese d'origine. Motivo che lascia stupito Ben soprattutto perché non comprende questo spasmodico bisogno di arrivare alle nozze di Mina accompagnata da un fidanzato...
Sarah però sembra convinta e determinata nel suo intento di trovare un uomo che la accompagni a casa dei suoi genitori e interpreti la parte del fidanzato innamorato davanti alla sua famiglia in occasione del matrimonio di Mina. E Ben si offre volontario per recitare la parte e trascorrere qualche giorno immerso nella neve e nell'atmosfera natalizia e casalinga della villetta della famiglia Miller.
Il soggiorno, però, riserva non poche sorprese, nonché scoperte che costringono sia Sarah che Ben a rivedere i loro preconcetti e le loro convinzioni nei confronti l'uno dell'altra. E complice un matrimonio da preparare, una famiglia decisamente alternativa, le festività natalizie che sembrano pervadere l'aria e i sentimenti di tutti quanti, nonché la scoperta della vera anima dolce e romantica che Sarah custodisce insieme alla paura di soffrire, il determinato e spietato avvocato Benjamin Logan si ritroverà a fare i conti con sentimenti che prima non aveva mai veramente provato, come l'innamoramento e, forse, il desiderio del calore di una casa e di far parte di una famiglia, anche se veramente assurda.

La nostra Carragh Sheridan ci ha proposto tre storie interessanti. Che ne pensate? A voi la scelta!

martedì 27 novembre 2018

Recensione "All'ombra del tuo cuore" di Adriana Romanò




Un romanzo che affronta tematiche attuali dipingendo con grande maestria narrativa il mondo tenero quanto feroce dell'adolescenza.
Nora frequenta l’ultimo anno di liceo nel prestigioso istituto "Pretiosa", frequentato da “figli di papà”.
Accanto a Nora c’è l’inseparabile amico Michael e la timida Angelica.
I tre fanno parte del gruppo dei cosiddetti “sfigati”, spesso derisi, ghettizzati, perlopiù ignorati dalla massa.
In piena contrapposizione a questo terzetto, c’è il Trio, ossia i tre ragazzi più famosi e temuti dell’istituto. 

A capo della comitiva, svetta Filippo, detto il Boss, figlio di uno dei più grossi finanziatori dell’Istituto. 
Il Boss regna incontrastato su tutta la scuola e nessuno ha mai osato mettersi contro di lui. Almeno finché Nora, per difendere Michael, non lo prende a schiaffi davanti a tutti. Da quel momento, l’esistenza della ragazza, e di conseguenza dei suoi amici, cambia drasticamente. 

Recensione

Una lettura piacevolissima che strappa tanti sorrisi ma costringe anche a riflettere sulla dura fatica di crescere. 

Lo stile è semplice ma curato, il ritmo fluido e scorrevole. I personaggi risultano ben delineati, la trama forse non presenta grandi sorprese ma la vicenda risulta lo stesso molto accattivante grazie a una narrazione briosa e leggera che ci riporta alla mente il tempo della scuola quando, da studenti, si hanno tanti sogni e pochi soldi per realizzarli.  

Ho apprezzato soprattutto Nora, la protagonista, portatrice di valori positivi che contagiano tutti coloro che la circondano. In fondo il bene è contagioso, no? Bisogna solo trovare il coraggio di non uniformarsi alla massa e lei ci riesce benissimo. D'altra parte se le difficoltà temprano il carattere, Nora si è formata a una dura scuola: barcamenarsi fra le difficoltà economiche soprattutto nel continuo paragone con i compagni più fortunati non è mai piacevole. Tuttavia la ragazza non si piange addosso e trova nei successi scolastici la sua rivalsa.

Amicizia, tolleranza della diversità, disagio giovanile, scoperta dell'amore, sono alcuni dei temi trattati dal romanzo. 
Library by aeppol

Da lettrice di romance devo sottolineare un unico neo: secondo me, la metamorfosi del perfido Filippo avviene troppo rapidamente. Mi sarebbe piaciuto che il tempo dedicato alle schermaglie e ai battibecchi fra lui e Nora fosse stato più lungo anche perché dopo un'esplicita dichiarazione di guerra mi aspettavo qualcosa in più. Invece si giunge velocemente a un armistizio...
Feroz
A parte questa considerazione dettata dal gusto personale, ho amato la storia e i personaggi a cui mi sono affezionata durante la lettura e alla fine nel lasciarli ho provato un certo dispiacere.  

Il romanzo è ben scritto e ne consiglio caldamente la lettura non solo a un pubblico giovanile ma a chiunque voglia ritrovare le atmosfere dell'ultimo anno di liceo. I miei complimenti all'autrice! 
  


Scheda libro
Titolo: “All'ombra del tuo cuore”
Autrice: Adriana Romanò
Editore: Bibliotheka
Data di uscita: 18/07/2018
Genere: Young Adult/Romance
Pagine: 120
Formato: Cartaceo e Ebook
Prezzo: 1,99€ Ebook, 12€ Cartaceo
Disponibile su Amazon e le maggiori librerie online


L'autrice
Adriana Romanò è nata a Giussano, in provincia di Monza e Brianza, nel 1990. Laureata in Scienze della Formazione, lavora nell'ambito risorse umane. Coltiva dal liceo l'hobby della scrittura e ha pubblicato a luglio 2017 il suo primo romanzo, Tempistiche d'amore, sempre con Bibliotheka Edizioni.

lunedì 26 novembre 2018

"Il giardino segreto" di Frances Hodgson Burnett




Buon pomeriggio cari lettori! Oggi voglio parlarvi di un libro che nonostante il passare degli anni mi piace  rileggere ogni tanto con la certezza che mi riconcilierà con il mondo. 
La storia è definita un classico per l'infanzia ma in realtà è adatto ai lettori di qualunque età perché trasmette valori sani e positivi per tutti. 
Pubblicato la prima volta nel 1911,   "Il giardino segreto" è un piccolo capolavoro sempre attuale, capace di meravigliare, emozionare, commuovere. Non sto parlando di una storia fiabesca o smielata, perché con molta delicatezza, la storia affronta tematiche importanti come la malattia, la morte, l'elaborazione del lutto e il modo in cui le persone reagiscono ad esse.
"Il giardino segreto" è un inno all'amicizia, alla natura, alla vita, alla forza dell'amore che col suo potere salvifico alla fine vince su tutto.  

Il giardino evoca da sempre un luogo di delizie e di incanti. In fondo chi non vorrebbe un giardino segreto, un luogo dell'anima in cui rifugiarsi per guarire dalle ferite che la vita giorno dopo giorno ci infligge?
E allora che aspettate? Venite con me a conoscere questo fantastico libro!


SECRET GARDEN
La locandina dello splendido film tratto dal libro

La trama
Mary Lennox è una bambina inglese che vive in India durante il periodo coloniale con i suoi genitori. La madre non voleva figli e preferisce vedere la sua creatura il meno possibile, perciò Mary viene affidata alle cure dei servi che le lasciano fare tutto ciò che vuole rendendola dispotica e viziata. Durante un'epidemia di colera, i genitori muoiono e i servi fuggono dal bungalow terrorizzati dimenticandosi della piccola Missie Sahib. Viene ritrovata dagli ufficiali dell'esercito che la mandano in Inghilterra dallo zio Archibald Craven, suo unico parente in vita. 
Lasciata l'esotica terra natia, dopo un lungo viaggio, la bambina si ritrova nella fredda Inghilterra ospite della tetra Misselthwaite Manor, la dimora del signor Craven. 
Lo zio è stato duramente provato dalla vita, perciò viaggia moltissimo per dimenticare le sue disgrazie e torna a casa di rado, così Mary è di nuovo sola, affidata ai servitori. Fortunatamente gli abitanti della grande casa sono molto diversi dagli arrendevoli servi indiani. La governante, la signora Medlock, si dimostra subito una donna pratica, ma è troppo indaffarata e poco incline a occuparsi di una ragazzina chiusa e antipatica.
The Secret Garden.
Martha Sowerby e Mary Lennox

Martha, la giovane cameriera a cui Mary viene affidata ha undici fratelli perennemente affamati che ruzzolano tutto il giorno nella brughiera e non capisce come mai quella bimba giallastra e scorbutica rifiuti di mangiare  i piatti prelibati che le mette davanti o di fare qualunque cosa tranne permetterle di vestirla quasi fosse una bambola.
Tra i parenti di Martha spicca Dickon con i suoi occhi color pervinca e l'amore per gli animali che col tempo diventerà amico di Mary. La madre di Martha invece, è una donna umile ma di buon senso, pur avendo tanti bimbi suoi a cui pensare, si preoccupa anche della bambina venuta dall'India e chiederà alla figlia di vigilare su di lei visto che nessun altro lo fa.
Un giorno Mary esce nel parco e conosce Ben il giardiniere, un uomo vecchio e arcigno, più scorbutico di lei, ma sarà l'incontro con un vivace  pettirosso a colpirla fino a farla uscire dalla sua apatia. 
Dit hoofdjes
"Il pettirosso volò dal ramoscello di edera alla cime del muro. Qui aprì il becco e cominciò a emettere acuti e deliziosi trilli, al solo scopo di farsi notare. Non v'è nulla al mondo di più adorabile di un pettirosso che si dia delle arie, e lo fanno quasi sempre."



Parlando col giardiniere, Mary scopre che c'è un giardino chiuso a chiave dove nessuno entra più da dieci anni. Naturalmente vuole sapere dove sia l'entrata ma l'uomo le dice di farsi i fatti suoi e la lascia. 
La bambina desidera ardentemente trovare il giardino segreto e sarà proprio il pettirosso a indicarle il luogo in cui è sepolta la chiave.


"Era il giardino più bello e misterioso che si potesse immaginare. Gli alti muri che lo circondavano erano coperti da rami spogli di rosai rampicanti, talmente fitti che si intrecciavano tra di loro. (...) Mary aveva immaginato che dovesse essere diverso da quelli che non erano stati abbandonati a se stessi così a lungo, e infatti era diverso da qualsiasi altro avesse visto in vita sua."


 Intanto Martha le racconta perché lo zio ha fatto chiudere il giardino. Dieci anni prima era il luogo preferito della moglie che era morta a causa di un incidente perciò il signor Craven lo odiava e aveva dato ordine di seppellirne la chiave.
Di nascosto da tutti, la bambina comincia a prendersi cura delle piante nel giardino segreto e con l'aiuto di Dickon si mette d'impegno per farlo rivivere. 
La bambina anaffettiva giunta dall'India lascia il posto a  una creatura affamata di amore, quello che non ha mai ricevuto dai suoi genitori. 
Una sera Mary sente un bambino piangere nella grande casa però Martha le racconta che si tratta del vento e lei intuisce che non è la verità.
Mistlethwaite manor from the Secret Garden Movie. 
Abbandonata a se stessa, la piccola Mary non ha niente da fare tutto il giorno così esplora Misselthwaite Manor, che conta centinaia di stanze, e durante i suoi vagabondaggi ode di nuovo il pianto di un bambino. Scontratasi con la governante, viene severamente redarguita e riportata nella sua stanza.
Una notte però, guidata da un pianto disperato, giunge in una stanza sconosciuta e trova...
Non vi dirò di più perché il romanzo merita di essere letto, sappiate solo che quando una ragazzina cresciuta male incontra qualcuno allevato anche peggio di lei volano scintille. 
Voglio che conosciate anche voi la magia di Dickon, la caparbia determinazione di Colin, la miracolosa metamorfosi di Mary il fascino selvaggio della brughiera e l'incanto del giardino che si risveglia a primavera. Buona lettura! 

'The Secret Garden' Loved the book and the film. Don't know what it says about me that Colin was my favourite.
Dickon, Mary e Colin
L'Incipit
"Quando Mary Lennox fu mandata a vivere con lo zio a Misselthwaite Manor, tutti dissero che era la ragazza più brutta che si fosse mai vista. Ed era proprio vero. Aveva il viso piccolo e scavato, il corpicino esile, i capelli radi e sottili ed un'espressione scostante. I capelli erano d'un biondo giallastro, come giallastro era il viso, perchè era nata in India e, per un motivo o per l'altro, era sempre stata malata. (...) Sua madre era stata una bellissima donna, il cui unico interesse era divertirsi, andare alle feste e stare con gente allegra. Non aveva mai voluto bambini e quando era nata Mary l'aveva affidata alle cure di un'ayah alla quale aveva fatto capire che se voleva far contenta la Mem Sahib, cioè la padrona, doveva tener lontana la bambina dai suoi occhi il più possibile. Così finché fu una piccina brutta, piagnucolosa e malaticcia venne tenuta lontana dalla madre e le cose non cambiarono quando diventò una bambinetta scontrosa e sgambettante."


La storia del romanzo


The Secret Garden (Il giardino segreto) è apparso dapprima a puntate, a partire dall'autunno 1910, in The American Magazine,un periodico americano che si rivolgeva a lettori adulti. Nell'estate del 1911 apparvero in volume due edizioni integrali, edite a New York da Frederick A. Stokes e a Londra da Heinemann. Poiché l'autrice è morta nel 1924, il copyright è scaduto negli Stati Uniti nel 1987, e nella maggior parte degli altri paesi nel 1995. L'entrata del testo originale nel pubblico dominio ha favorito, nei paesi di lingua inglese, l'apparizione di diverse edizioni in forma abbreviata o integrale, negli ultimi anni del XX secolo[1].
Durante la composizione del romanzo, l'autrice Frances Hodgson Burnett gli aveva dato il titolo provvisorio di Mistress Mary, con un evidente riferimento a una popolare filastrocca in lingua inglese intitolata Mary, Mary, Quite Contrary[2]. La Burnett era appassionata di giardinaggio e considerava questa attività altamente pedagogica e addirittura terapeutica sia dal punto di vista fisico che da quello mentale[3]. La Burnett aveva praticato questa sua passione negli Stati Uniti (nel giardino della sua abitazione privata a Manhasset, nello stato di New York) e in Inghilterra (a Maytham Hall, nel Kent, dove la Burnett abitò dal 1890 al 1907)[2].
Dopo l'apparizione in volume, il romanzo conobbe un immediato successo presso i ragazzi di lingua inglese[4]. Il romanzo ebbe un rinnovato successo durante la prima guerra mondiale, fra i giovanissimi soldati alleati di lingua inglese, molti dei quali erano adolescenti[5]; tuttavia non era considerato uno dei più importanti lavori della Burnett quando la scrittrice era ancora in vita[1], tanto è vero che gli autori del necrologio della Burnett, in occasione della morte della scrittrice nel 1924, non ricordarono o non diedero molto rilievo al Giardino segreto ritenuto inferiore al Piccolo Lord o alla Piccola principessa[6]. Il romanzo è stato rivalutato soprattutto negli anni settanta del XX secolo e oggi è il romanzo più popolare della Burnett[1]. Fonte Wikipedia

O Jardim Secreto
Immagini tratte dal film