lunedì 9 gennaio 2017

Recensione "La strada del cuore" di Alice De Checchi"

Una storia contemporanea di grande attualità!

Avevo in programma già da tempo questa lettura e grazie al maltempo di questi ultimi giorni che mi ha costretta a restare in casa, ho finalmente potuto sfoltire i miei arretrati libreschi.

La strada del cuore è un romanzo corale ben calato nella realtà odierna e nei problemi sociali che stiamo vivendo. La protagonista principale è Stella, una donna che si trova in un momento difficile. La sua sofferenza proviene non solo dal divorzio imminente, ma anche dalla perdita d'identità dovuta al trauma subito da bambina, quando la madre l'ha abbandonata in un orfanotrofio.

Oltre alla sua storia vengono narrate le vicende di altre quattro donne,  Adele, Elisa, Valentina e Antonia, amiche di vecchia data di Stella. 
Ognuna con la sua vita e i suoi problemi, emblemi di una condizione femminile quasi mai idilliaca. 

Valentina è l'unica che ha una famiglia felice alle spalle ma deve fare i conti con la difficoltà 
a trovare lavoro che incontra una mamma con una bambina piccola  (come se le donne, e le madri in particolare, non avessero sempre lavorato, ma purtroppo in questo mondo odierno prevale solo la logica del profitto). 

Elisa, Adele e Antonia, invece, sono alle prese con problemi di coppia, difficoltà di relazione, tradimenti, insomma ognuna ha le sue gatte da pelare.

Torniamo a Stella che si è annullata per dieci anni in un matrimonio sbagliato.

Luca, l'ex marito di Stella, è un uomo cinico e spietato che invece d'incoraggiare la donna ad esprimere la sua personalità, l'ha soffocata impedendole perfino di dipingere, la sua grande passione. Detesto l'arroganza di certe persone che si permettono di sapere cosa è meglio per gli altri e sono sempre pronte a deridere e uccidere i loro sogni, magari solo per invidia.

Fortunatamente Stella trova un amico, un alleato e infine un fidanzato in Matteo, un uomo che è l'antitesi di Luca. Matteo fa il veterinario, è buono e comprensivo e incoraggia Stella a cercare di fare luce sulle sue origini per poter chiarire il passato e poi andare avanti. Comincia così la parte più misteriosa della vicenda. 

La passione di Stella per la pittura la porta a risalire a un'antica villa cinquecentesca. 

La splendida dimora racchiude segreti gelosamente custoditi che riguardano anche  la sua nascita illegittima. Riuscirà la giovane donna a scoprire quello che è realmente successo tanti anni prima? Ogni figlio adottivo desidera trovare una spiegazione all'abbandono dei suoi genitori naturali, ma a volte è davvero difficile individuare il bandolo della matassa che in questo caso si presenta particolarmente complicata perché i legami familiari creati dall'autrice sono intricatissimi. 

La vicenda si svolge nel giro di un anno che porterà grandi cambiamenti nella vita di tutti i personaggi.

Splendida l'ambientazione del romanzo: la Toscana con le sue bellissime città, Siena e Firenze, innanzi tutto, poi la campagna e villa Fiorenti-Manenti. 

La narrazione in prima persona è molto coinvolgente e non si può fare a meno di immedesimarsi fin dalle prime  pagine in Stella, la protagonista, una donna che nonostante tutte le avversità riuscirà a trovare il coraggio di cambiare la sua vita.
L'autrice ha un buon ritmo narrativo, fluido e scorrevole, nonostante i tanti refusi, e grazie ai numerosi colpi di scena, cattura e trattiene l'attenzione del lettore fino alla fine. 
La scelta di narrare la storia secondo il punto di vista alternato delle cinque amiche mi è piaciuta, così come ho apprezzato questa storia tutta al femminile che trova nei valori dell'amicizia e della solidarietà i suoi punti di forza.


Link per l'acquisto
 https://www.amazon.it/dp/B01M4PXT10/ref=sr_1_2?ie=UTF8&qid=1477864055&sr=8-2&keywords=la+strada+del+cuore


Scheda
Autore Alice De Checchi
Editore Selfpublishing
Pagine 301
E book € 1,99
Cartaceo € 14,00
Gratis con Kindle Unlimited


Biografia:

Alice De Checchi nasce nel 1989, si è diplomata in ragioneria e vive attualmente in un paesino in provincia di Padova. Quando era ancora una bambina aveva già sviluppato un nutrito numero di passioni tra le quali l’archeologia, la cucina, la musica e il cinema, ma quella più forte è stata sicuramente quella per i libri. La lettura ha sempre fatto parte di lei mentre la scrittura è arrivata con il tempo, ha iniziato con il recensire nel network letterario Qlibri dei romanzi e nel febbraio 2015 ha aperto un lit blog personale thebooksofalice.blogspot.it e uno in comune con Valentina Bellucci suitcasedilibri.blogspot.it. "Un ricordo dal passato" è stato il suo romanzo di esordio.


Nessun commento:

Posta un commento

Se lasciate un commento, non dimenticate di firmarlo. Grazie